A seguito delle rivolte in Kazakistan, 95 funzionari della sicurezza sono rimasti feriti, la polizia ha arrestato più di 200 persone

 A seguito delle rivolte in Kazakistan, 95 funzionari della sicurezza sono rimasti feriti, la polizia ha arrestato più di 200 persone

 A seguito delle rivolte in Kazakistan, 95 funzionari della sicurezza sono rimasti feriti, la polizia ha arrestato più di 200 persone

 A seguito delle rivolte in Kazakistan, 95 i funzionari della sicurezza sono rimasti feriti, la polizia ha arrestato più di 200 persone

 A seguito delle rivolte in Kazakistan, 95 funzionari della sicurezza sono rimasti feriti, la polizia ha arrestato più di 200 persone

 A seguito delle rivolte in Kazakistan, 95 i funzionari della sicurezza sono rimasti feriti, la polizia ha arrestato più di 200 persone

Le proteste sui prezzi del gas in Kazakistan si sono intensificate in scontri con i funzionari della sicurezza, durante i quali le auto della polizia sono esplose e sono stati sparati colpi.

sono state arrestate più di duecento persone.

Questo è stato riportato da Zakon.kz con riferimento al servizio stampa del ministero degli Interni kazako.

Si segnala che i trasgressori hanno utilizzato pietre, bastoni, bombole di gas e pepe e bottiglie molotov. Gruppi separati di cittadini hanno bloccato le strade e bloccato il traffico.

Inoltre, alcuni manifestanti hanno attaccato dipendenti delle forze dell'ordine e altri organi statali e ad Almaty, Shymkent e Taraz hanno registrato tentativi di attacco a edifici di akkimats, dove i trasgressori hanno rotto vetri e porte e causato altri danni materiali.

Durante i disordini, 95 agenti di polizia sono rimasti feriti e 37 veicoli ufficiali sono stati danneggiati. Attualmente, le forze dell'ordine hanno avviato un'indagine preliminare su 13 fatti di teppismo, attacchi a edifici governativi e uso di violenza contro funzionari governativi.

“Gli organi degli affari interni stanno adottando tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza e la tranquillità della popolazione”, si legge nel messaggio.

Ricordiamo che il 5 gennaio il presidente della Repubblica del Kazakistan, Kasim-Zhomart Tokayev, ha accettato le dimissioni del governo del Paese tra massicce proteste sui prezzi del gas. Le funzioni del primo ministro saranno temporaneamente svolte da Alikhan Smailov, il primo vice capo del governo. Allo stesso tempo, altri funzionari “continueranno ad adempiere ai loro doveri fino all'approvazione del nuovo governo”. In alcune città, la polizia ha brutalmente detenuto i manifestanti. Martedì, i manifestanti si sono scontrati con le forze dell'ordine ad Almaty, durante i quali le auto della polizia hanno preso fuoco e sono stati sparati colpi.

Il fotografo dell'Azovstal Dmitry Kazatsky è tornato dalla prigionia russa

< p _ngcontent- sc89="" class="news-annotation">Il difensore ucraino Dmitry "Orest" Kazatsky è tornato dalla prigionia russa. La notizia è in fase Read more

Sullo sfondo di enormi code ai confini con la Federazione Russa, la Finlandia prevede di limitare l'ingresso ai russi

Il paese prevede di limitare l'ingresso dei russi o impedirlo completamente. La Finlandia sta adottando misure per impedire l'ingresso di Read more

Leave a Reply

14 − thirteen =