A Mosca, un uomo con la barba e in abito rosa, armato di coltelli, è entrato nel tempio: video

 Un uomo con la barba e un vestito rosa, armato di coltelli, è entrato nella chiesa di Mosca: video

Durante l'arresto della polizia, ha detto addio a un gatto immaginario e parlato con creature invisibili.

Un uomo con una lunga barba grigia e in abito rosa da donna ha spaventato un impiegato del tempio di Kazan Peschanskaya Icona della Madre di Dio nel quartiere Izmailovo di Mosca. Lo strano visitatore aveva dei coltelli in mano.

Lo riferiscono i media russi, pubblicando il video delle telecamere di sicurezza in una chiesa di Mosca.

Poco prima dell'incidente, i passanti hanno riferito alla polizia su un uomo con coltelli e vestiti insoliti per l'inverno, che cammina lungo 11th Parkovaya Street. Entrando nel tempio, l'uomo ha solo spaventato il candeliere di 61 anni, ma non ha fatto del male a nessuno. È stato fermato da una guardia e consegnato alla polizia.

Il detenuto era un uomo di 53 anni con evidenti disturbi mentali. Quasi non si orientava nello spazio e nel tempo, salutava un gatto immaginario e parlava con creature invisibili. Ora è stato mandato in un ospedale psichiatrico.

Ricordiamo che in precedenza a Kuban (Federazione Russa) un soldato di leva era stato accusato di aver profanato un monumento ai militari caduti.

Deposito di munizioni vicino a Charivnoye e altre perdite di invasori al giorno: riepilogo di OK “South”

Gli invasori russi nel sud hanno perso il loro equipaggiamento in almeno 5 località. In particolare, parlano dell'accumulo di armi Read more

Per seminare il panico: la Russia diffonde falsi nelle terre occupate sui massicci bombardamenti da parte delle forze armate ucraine

Gli occupanti stanno diffondendo falsi nei territori occupati/Canale 24 collageNei territori temporaneamente occupati, i russi non smettono mai di diffondere Read more

Leave a Reply