Fotografato con un corpo insanguinato: a Kazatin, una donna ha fatto a pezzi il suo amante

Sono stata fotografata con il corpo insanguinato: a Kazatin una donna ha fatto a pezzi il suo amante

Una donna di 29 anni è stata detenuta nella regione di Vinnitsa, che ha brutalmente punito la sua coinquilina. Dopo l'omicidio, ha scattato fotografie insieme al cadavere dell'uomo.

L'incidente è avvenuto a Kazatin. Quella sera, una coppia innamorata, Yulia e Oleg, stavano visitando la loro futura suocera: sono tornati a casa già ubriachi.

Durante la conversazione, la donna disse all'uomo che doveva andare da qualche parte, ma la sua amata si rifiutò categoricamente di aprire la porta. Secondo le prime informazioni, questa sarebbe stata la causa della rissa, dopodiché Yulia ha preso le armi.

– Sul luogo dell'omicidio, abbiamo subito trovato oggetti che servivano per colpire. Era un coltello da cucina e un'ascia, ha detto la polizia.

La sera dopo, il corpo insanguinato di Oleg è stato trovato da sua madre, che ha deciso di visitare suo figlio . Spogliato, giaceva nel suo letto e c'erano tracce del suo sangue in giro.

L'esperto forense ha contato sul corpo del defunto più di una dozzina di ferite profonde, e tutto – sul collo e sulla testa.

Dove hanno trovato l'assassino

Nel frattempo, Yulia riuscì a lasciare la città, tuttavia, dopo diverse ore di ricerca, le forze dell'ordine l'hanno trovata a Vinnitsa. La donna era così ubriaca che contro di lei è stato redatto un protocollo amministrativo aggiuntivo.

– Viveva in uno degli ostelli, era in forte ebbrezza alcolica. Per diversi giorni non riuscì a parlare, anche il giorno successivo l'esame mostrò un'intossicazione superiore a due ppm, & # 8212; confermato dalla polizia.

Julia ha dovuto essere portata in ospedale, dove i medici le hanno messo una flebo. Tracce di sangue erano ben visibili su mani e capelli.

Durante le perquisizioni, le forze dell'ordine hanno sequestrato il cellulare della donna, sul quale sono state trovate le foto di una coinquilina già morta.

< p>– Abbiamo scoperto che ha filmato il defunto sul suo telefono. Lì sono state scattate circa otto fotografie. A quale scopo – stabilisce l'indagine. Avrà sicuramente un esame forense per determinare se ha giurisdizione o meno, — rilevato dalla polizia.

Sono stati avviati procedimenti penali ai sensi dell'articolo 115 (Omicidio intenzionale) del codice penale ucraino. Mentre l'intero villaggio stava seppellindo il defunto Oleg, il tribunale ha collocato la 29enne Yulia in un centro di detenzione preventiva, dove rimarrà per almeno due mesi.

Secondo i risultati dell'esame, che saranno trasmessi al tribunale, si deciderà a chi appartiene — in una colonia o in un ospedale speciale.

La Russia ha lanciato un satellite per l'Iran per monitorare Israele: come minaccia l'Ucraina

La Russia ha lanciato un satellite per l'Iran/EPATeheran e Mosca hanno intensificato la cooperazione politica e militare. La Russia ha Read more

Erdogan ha umiliato Putin, la NATO controlla il Caucaso meridionale – Piontkovsky

Piontkovsky sull'umiliazione di Putin da parte di Erdogan/Channel 24 Collage La NATO sta strisciando verso il territorio russo ed ha Read more

Leave a Reply