Sezionato e filmato: un consigliere di 18 anni sarà processato per aver molestato una ragazza

Sezione e filmato: un consulente di 18 anni sarà processato per aver molestato una ragazza

Un ragazzo di 18 anni sospettato di aver corrotto una ragazza di dieci anni sarà provato nella regione di Zaporozhye. Rischia fino a otto anni dietro le sbarre.

L'incidente è avvenuto nell'agosto dello scorso anno in uno dei campi per bambini a Berdyansk, dove un ragazzo di 18 anni lavorava come consulente.

Come madre della vittima ha detto alla polizia, la mattina del 12 agosto, il ragazzo senza chiedere è entrato nella stanza dove vivevano altre tre ragazze con la figlia.

Gli alunni del campo stavano ancora dormendo e il consulente si è avvicinato al letto di una bambina di 10 anni. Ha spogliato completamente la ragazza e le ha toccato i genitali con le mani. Il ragazzo ha filmato cosa stava succedendo sul suo telefono.

Sezione e filmato: 18- sarà il consigliere di un anno a giudicare per le molestie di una ragazza

Il giorno successivo, lo sfortunato consigliere è stato arrestato dalla polizia. Si è rivelato essere uno studente di 18 anni di una delle università della capitale, originario della regione di Kiev.

Un procedimento penale è stato aperto ai sensi della parte 2 dell'art. 156 (Corruzione di minori) del codice penale ucraino. L'indagine preliminare è durata cinque mesi.

I pubblici ministeri hanno inviato l'atto d'accusa al tribunale, che valuterà il caso nel merito. Se la colpevolezza del leader è provata, rischia da cinque a otto anni di carcere.

La Russia ha lanciato un satellite per l'Iran per monitorare Israele: come minaccia l'Ucraina

La Russia ha lanciato un satellite per l'Iran/EPATeheran e Mosca hanno intensificato la cooperazione politica e militare. La Russia ha Read more

Erdogan ha umiliato Putin, la NATO controlla il Caucaso meridionale – Piontkovsky

Piontkovsky sull'umiliazione di Putin da parte di Erdogan/Channel 24 Collage La NATO sta strisciando verso il territorio russo ed ha Read more

Leave a Reply