Bombardamento di Shchastya da Gradov, centrale termica in fiamme e morte di un militare: cosa sta succedendo nel Donbass

Bombardamento di Shchastya da Gradov, centrale termica in fiamme e morte di un militare: cosa sta succedendo nel Donbass

Martedì 22 febbraio, le truppe di occupazione russe hanno violato il cessate il fuoco nel Donbas decine di volte, hanno bombardato la città di Shchastya da Gradov, distrutto un ponte e danneggiato edifici residenziali. A seguito dei bombardamenti, un soldato ucraino è stato ucciso.

Così, secondo il centro stampa del quartier generale della Joint Forces Operation, gli invasori russi hanno già violato il regime di cessate il fuoco 72 volte oggi (a partire dalle 20.00), utilizzando armi pesanti in 53 casi .

Numerosi insediamenti nel Donbass furono bombardati: Happiness, Gnutovo, Shirokino, Krasnogorovka, Lobachevo, Maryinka, Vodyanoye, Bogdanovka, Trekhizbenka, Novoluganskoye, New York, Novoselovka, Lopaskino, Crimea, Size, Prichepilovka, Stanitsa Luganskaya, Novozvanovka, Troitskoye , Esperto, così come le posizioni dei difensori ucraini vicino a Mariupol.

Durante questi attacchi, le formazioni armate russe hanno utilizzato: mortai di calibro 120 mm e 82 mm; lanciagranate; mitragliatrici pesanti; calibro di artiglieria 122 mm; cannoni anticarro MT-12; sistemi a lancio multiplo di razzi; arma. In totale , il nemico ha usato 292 proiettili e 455 mine .

Secondo il quartier generale, il nemico sta schierando i suoi sistemi di artiglieria all'interno degli insediamenti temporaneamente occupati nel Donbas, cercando di indurre l'esercito ucraino a rispondere al fuoco.

Come sottolineato al quartier generale, gli invasori russi stanno bombardando le infrastrutture civili nel Donbass, una grave violazione del diritto umanitario internazionale. Attualmente sono noti almeno 40 attacchi contro obiettivi civili .

Per questo motivo, una stazione di pompaggio è stata danneggiata nell'insediamento di Zolote e edifici residenziali a Shchastya e Granitny. Un edificio residenziale a Novognatovka è stato completamente distrutto. Inoltre, gli invasori hanno distrutto il ponte pedonale tra Granite e Staromaryinka.

42 famiglie con bambini sono state evacuate dal villaggio di Vrubovka.

A seguito dei bombardamenti nel villaggio di Muratovo (regione di Luhansk), un edificio residenziale ha preso fuoco.

Vittime militari

Dall'inizio della giornata , un militare ucraino è morto, un altro è rimasto ferito e cinque hanno riportato ferite da combattimento .

“A causa del bombardamento, un soldato è rimasto ferito. Altri cinque hanno ferite da combattimento. I guerrieri sono nelle istituzioni mediche. Le loro condizioni di salute sono soddisfacenti. Un altro difensore ucraino ha riportato ferite incompatibili con la vita, ha osservato il quartier generale.

Ferita di un civile

Come ha informato il capo dell'amministrazione militare-civile regionale di Donetsk, Pavel Kirilenko, un uomo di 50 anni è stato ferito durante i bombardamenti di Marinka da parte degli invasori.

È stato ricoverato in ospedale con ferite da schegge alla spalla e alla mano sinistra.

I medici valutano soddisfacenti le condizioni dell'uomo.

Bombardamento di Shchastya da Gradov, centrale termica in fiamme e morte di un militare: cosa sta succedendo nel Donbass

Bombardamento della felicità e incendio in una centrale termica

La situazione più difficile oggi, probabilmente, è stata a Happiness (regione di Luhansk).

Secondo il quartier generale della JFO, gli invasori hanno sparato contro questa città da mortai di calibro 120 mm e 82 mm, montati lanciagranate anticarro, lanciagranate automatici montati, mitragliatrici pesanti e armi leggere.

Inoltre, l' aggressore ha utilizzato i sistemi di razzi a lancio multiplo Grad .

“Oggi, un aggressore dalla direzione dell'insediamento occupato di Oboznoye ha sparato a Shchastya dai sistemi di lancio multiplo di Grad, usando 25 proiettili”, ha detto il quartier generale della JFO.

Uno dei proiettili nemici oggi ha colpito un trasformatore sul territorio di una centrale termica locale, provocando un incendio lì. Le riprese del sito dei bombardamenti hanno mostrato una colonna di fumo nero che si alzava nel cielo sopra il TPP.

Alle 14:30, tre trasformatori erano in fiamme al TPP (ognuno dei quali conteneva 40 tonnellate di petrolio). Il servizio di emergenza statale ha avvertito della minaccia di propagazione della fiamma ad altri trasformatori.

Intorno alle 18:00, il Ministero degli affari interni dell'Ucraina ha pubblicato informazioni secondo cui a seguito del bombardamento del Lugansk TPP a Shchastia, un trasformatore si è acceso di nuovo. Pertanto, la città è rimasta senza elettricità e riscaldamento.

Durante il bombardamento delle truppe di occupazione, le infrastrutture di Shchastya sono state danneggiate: edifici residenziali e un asilo nido.

A causa della mancanza di riscaldamento, in città sono stati installati punti di riscaldamento.

Possibile evacuazione da Shchastia

Come ha affermato oggi il capo dell'amministrazione statale regionale di Luhansk, Sergei Gaidai, se i bombardamenti di Shchastya non si fermassero, le autorità potrebbero decidere di evacuare i residenti locali.

“Stanno bombardando il quartiere di Happiness. Siamo costantemente in contatto con il capo dell'amministrazione militare-civile della città. Se i bombardamenti non diminuiranno oggi, prenderemo sicuramente una decisione sull'evacuazione. I luoghi sono già stati determinati, capiamo dove portare le persone”, ha assicurato Gaidai.

Secondo lui, gli occupanti hanno colpito di proposito la centrale termica e distruggono deliberatamente le infrastrutture della città.

Popasna senza acqua, Krasnogorovka senza elettricità

Secondo il ministero dell'Interno, il 22 febbraio, durante i bombardamenti nel villaggio di Zolote-3 (regione di Luhansk), l'alimentazione elettrica della centrale idrica è stata danneggiata.

A questo proposito , una parte della città di Popasnaya è rimasta senza approvvigionamento idrico (vale a dire, 3.312 abbonati) .

Si tratta, in particolare, della locale palestra, scuola materna, clinica e altre infrastrutture sociali.

E la città di Krasnogorovka (regione di Donetsk) è rimasta senza elettricità a causa delle ostilità . Circa 7mila persone sono senza elettricità.

Secondo la sede della JFO, non c'è elettricità anche negli insediamenti di Novoselovka-2, Verkhnetoretskoye e Novogratovka.

Decine di case senza gas

Secondo NJSC Naftogaz, circa 200 case a Novoluhansk (regione di Donetsk) sono rimaste senza gas a causa dei bombardamenti delle forze di occupazione, che hanno causato numerosi danni ai gasdotti fuori terra.

Il capo del consiglio di Naftogaz, Yuriy Vitrenko, ha informato oggi in un briefing che le forze di occupazione stanno sistematicamente attaccando le strutture delle infrastrutture del gas nel Donbas, sulla linea della collisione.

– Vediamo attacchi, bombardamenti delle nostre infrastrutture del gas. C'è una certa coerenza in questo”, ha detto.

Cambiamenti nel traffico ferroviario

A causa dei bombardamenti nel Donbas, Ukrzaliznytsia è stata costretta a modificare l'orario dei treni.

Stiamo parlando, in particolare, del treno n. 6481/6482 Lantratovka – Kondrashovskaya-Novaya – Lantratovka. Dal 22 febbraio non funzionerà sulla sezione Kondrashovskaya Nova – Novy Aydar.

Dalla stazione di Novy Aidar il treno partirà alle 9:17 e arriverà a Lantatovka alle 12:47. Nella direzione opposta, il treno partirà alle 13.12 e arriverà alla stazione di Novy Aydar alle 16.42.

Bombardamento di Shchastya da Gradov, centrale termica in fiamme e morte di un militare: cosa sta succedendo nel Donbass

Durante il 21 febbraio, le forze di occupazione russe hanno sparato contro le posizioni ucraine 84 volte. A seguito dei bombardamenti, due militari ucraini hanno ricevuto ferite da schegge incompatibili con la vita. Altre 12 – ferite di varia gravità e sei – ferite da combattimento.

La Russia ha lanciato un satellite per l'Iran per monitorare Israele: come minaccia l'Ucraina

La Russia ha lanciato un satellite per l'Iran/EPATeheran e Mosca hanno intensificato la cooperazione politica e militare. La Russia ha Read more

Erdogan ha umiliato Putin, la NATO controlla il Caucaso meridionale – Piontkovsky

Piontkovsky sull'umiliazione di Putin da parte di Erdogan/Channel 24 Collage La NATO sta strisciando verso il territorio russo ed ha Read more

Leave a Reply