Per aver aiutato la Russia, la Cina si farà un esilio – Haas

Per aver aiutato la Russia, la Cina si farà un esilio - Haas

La Russia chiede attivamente sostegno militare ed economico ai suoi partner. Così recentemente Putin ha iniziato sempre più a rivolgersi alla Cina con una richiesta di assistenza militare.

I paesi hanno forti legami economici, con il commercio che ha raggiunto un record di 147 miliardi di dollari l'anno scorso.

Per quanto riguarda la guerra della Russia contro l'Ucraina, il governo cinese ha pubblicamente invitato entrambe le parti ad allentare le tensioni e in particolare non ha definito l'operazione militare russa un'invasione.

Il presidente del Consiglio per gli affari esteri degli Stati Uniti, Richard Haas , ha twittato che Putin chiede aiuto a Xi Jinping e crede che l'aiuto russo renderà la Cina un paese in esilio.

“Significa che la Cina sarà aperta a sanzioni significative e si farà paria. Un rifiuto lascerebbe aperta la possibilità di una cooperazione almeno selettiva con gli Stati Uniti e l'Occidente. Un momento decisivo per Xi, la Cina e il 21° secolo”, ha scritto Richard Haas.

Il fotografo dell'Azovstal Dmitry Kazatsky è tornato dalla prigionia russa

< p _ngcontent- sc89="" class="news-annotation">Il difensore ucraino Dmitry "Orest" Kazatsky è tornato dalla prigionia russa. La notizia è in fase Read more

Sullo sfondo di enormi code ai confini con la Federazione Russa, la Finlandia prevede di limitare l'ingresso ai russi

Il paese prevede di limitare l'ingresso dei russi o impedirlo completamente. La Finlandia sta adottando misure per impedire l'ingresso di Read more

Leave a Reply

sixteen − three =