Scontri di strada e carri armati, bombe aeree da 500 kg: Pavel Kirilenko sulla situazione a Mariupol

Battaglie di strada e carri armati, bombe ad aria da 500 kg: Pavel Kirilenko sulla situazione a Mariupol

Nonostante continui combattimenti e bombardamenti, l'evacuazione a Mariupol continua. È molto difficile per i residenti della riva sinistra lasciare la città.

Questa informazione è stata condivisa la sera del 18 marzo in onda sul telethon ucraino dal capo dell'amministrazione militare di Donetsk Pavel Kirilenko.

Ha sottolineato che gli invasori di Putin , oltre ai crimini di guerra quotidiani contro i civili a Mariupol, continuano i massicci bombardamenti di imprese di importanza critica della città.

Le bombe che le truppe russe lanciano su Mariupol, ha osservato Pavel Kirilenko , pesano più di 500 kg.

L'evacuazione da Mariupol è in corso, è abbastanza difficile. La Federazione Russa non ha fretta di far passare bambini, donne, anziani, capendo da dove si stanno muovendo. Ma non ci fermeremo finché non se ne andranno tutti coloro che hanno un tale desiderio.

Sia la riva sinistra che il centro di Mariupol stanno combattendo. Sia combattimenti di strada che combattimenti di carri armati. Bombardamento dei due principali colossi metallurgici della città e bombardamenti di artiglieria pesante. E l'aviazione sta lavorando sodo per supportarlo.

Il collegamento non è apparso, non c'è alcun collegamento dalla parola. Bombe aeree vengono sganciate da aerei nemici di peso superiore a 500 kg. È molto difficile per le persone evacuare dalla riva sinistra. Ma anche quelle persone che lasciano Mariupol a piedi vengono soddisfatte.

Le persone fanno di tutto e chiedono di essere portate nel territorio ucraino. Ma non dovrebbe esserci panico qui: dovrebbe esserci una chiara comprensione della difficile situazione in cui si trovano le persone, ma stiamo lavorando, lo risolveremo sicuramente.

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply

18 + six =