Da dove gli aerei russi stanno attaccando l'Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Dove sono i Aerei russi dall'attacco all'Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Per effettuare incursioni aeree contro l'Ucraina, l'esercito russo utilizza quasi tutti gli aeroporti adatti in Bielorussia, Russia e Crimea occupata. Da lì, l'aviazione russa bombarda obiettivi militari e civili, bombarda il territorio dell'Ucraina con missili, effettua atterraggi e usa elicotteri.

I giornalisti, grazie alle immagini satellitari, hanno scoperto esattamente da dove vola l'aviazione russa e dove ha sede. Inoltre, è stato stabilito quanti aerei militari l'esercito russo ha radunato in giro per l'Ucraina.

— In totale, ci sono circa 40 aeroporti con aviazione militare tattica vicino ai confini dell'Ucraina e all'arsenale dovrebbero essere aggiunti anche gli aerei strategici della Federazione Russa, che possono essere basati a una distanza di oltre 5 mila chilometri dal bersaglio la Federazione Russa, & # 8212; hanno riferito gli investigatori.

I giornalisti hanno notato che i loro sforzi si sono concentrati sugli aeroporti che le forze spaziali militari russe (VKS RF) utilizzano più attivamente e si trovano nei territori sia della Russia che della Bielorussia, e occupò anche la Crimea.

Quindi, ad esempio, una delle ultime vittime delle forze aerospaziali russe è stata il Teatro Drammatico di Mariupol. Igor Koziy, un esperto militare presso l'Istituto per la cooperazione euro-atlantica, ritiene che l'attacco aereo potrebbe essere stato effettuato dalla maggior parte degli aeroporti utilizzati dall'aviazione russa.

– Un attacco aereo generale su Mariupol potrebbe essere effettuato dalla Crimea occupata e dalle regioni russe di Krasnodar e Rostov. Ma l'ultima volta, per quanto ne sappiamo, è stata usata una bomba super potente, e questo è già un aereo strategico che potrebbe decollare anche dagli Urali”, ha affermato Igor Koziy.

ReadProblems with precisione: cosa c'è da sapere sul Tu- 22, coinvolto dalla Federazione Russa nell'Ucraina meridionale

Aviazione strategica: l'aviazione russa può effettuare attacchi aerei a una distanza massima di 5,5 mila chilometri dall'aerodromo. Il noto aeroporto di aviazione strategica più vicino all'Ucraina è la base aerea nella città di Engels, nella regione di Saratov. Lì sono basati bombardieri strategici come Tu-160 e Tu-95MS, visibili sulle immagini satellitari del 6 febbraio.

Da dove gli aerei russi stanno attaccando l'Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Ma l'aviazione strategica della Federazione Russa non è attualmente utilizzata molto attivamente e principalmente in quelle regioni dell'Ucraina dove le forze di occupazione hanno già superato la resistenza della difesa aerea ucraina, affermano gli esperti.

I giornalisti ritengono che da allora non ci sono molti di questi territori, nella maggior parte dei casi vengono utilizzati velivoli tattici convenzionali della Federazione Russa.

– Di solito vola dalle regioni della Russia, della Bielorussia e dalla penisola della Crimea occupata adiacenti all'Ucraina , scrivono i giornalisti.

La Crimea occupata è diventata per la Russia non solo un trampolino di lancio per un'offensiva da sud delle forze di terra, ma anche una comoda base per i raid aerei, affermano gli esperti. È qui che si trovano almeno due grandi aeroporti militari, che la Federazione Russa utilizza attivamente nella guerra contro l'Ucraina.

– Molti aerei decollano dalla Crimea e funzionano in direzioni diverse. È possibile che anche a Mariupol. Ci sono anche informazioni dalla Crimea sull'aviazione strategica, come gli aerei Tu che lanciano missili di tipo X”, ha affermato Alexander Musienko, capo del Center for Military Legal Research.

Sono stati questi missili di classe X ad essere usati, ad esempio, per attacchi alle regioni di Vinnitsa, Lvov e Ivano-Frankivsk.

LeggiCaccia caccia russo Su-30: che tipo di aereo e dove sono stati abbattuti in Ucraina < p>Uno dei principali aeroporti dell'aviazione russa nella Crimea occupata si trova vicino alla città di Saki. All'inizio di un'offensiva su vasta scala, era pronto per le ostilità immediate. In precedenza, c'era una base della Marina ucraina, ma ora ha sede il 43° reggimento dell'aviazione da caccia delle forze aerospaziali russe, che consiste principalmente di Su-30SM, Su-33 e bombardieri Su-24M.

Da dove Aerei russi attaccano l'Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

C'è un altro grande aeroporto militare sulla penisola: Belbek. Si trova a nord di Simferopol. Ha anche un gran numero di aerei militari basati su immagini satellitari almeno dal 2005.

Da dove gli aerei russi stanno attaccando l'Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Dove stanno attaccando gli aerei russi Ucraina da? : immagini satellitari degli aeroporti

Allo stesso tempo, un'unità operativa della Russia, la 4a armata della bandiera rossa dell'aviazione russa, è dispiegata nella regione di Rostov, con l'obiettivo di un attacco in direzione del sud-est dell'Ucraina. Comprende caccia, elicotteri, forze di difesa aerea e oltre 40 bombardieri, la maggior parte dei quali sono di stanza presso l'aeroporto di “Morozovsk”aeroporto. Ciò è dovuto al fatto che il 559th Bomber Aviation Regiment ha sede qui.

Da dove stanno attaccando gli aerei russi Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Le basi aeree più vicine a Mariupol sono anche aeroporti militari russi Primorsko-Akhtarsk e Yeysk.

Da dove stanno attaccando gli aerei russi Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Da dove gli aerei russi stanno attaccando l'Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Da Primorsko-Akhtarsk al Mariupol assediato, circa 125-130 km. Di solito qui hanno sede solo i caccia Su-25 e non ci sono bombardieri, ma già a marzo sono stati annotati qui i bombardieri Su-34.

Da dove gli aerei russi stanno attaccando l'Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

< p>Il secondo aeroporto russo nel territorio di Krasnodar si trova a Yeysk, attraverso il golfo di Mariupol. La distanza da esso alla città ucraina è di circa 60 km. Qui, secondo il portale dell'aviazione militare, sono basati più di 20 aerei MiG-29K, ma un tale numero di combattenti russi non è visibile sulle immagini satellitari. Per lo più aerei anti-sottomarino Tu-142 e circa cinque caccia, incluso il Su-33, sono di stanza qui.

Aerodromi militari della Bielorussia

Nel campo militare Lida

forte>(Bielorussia), di regola, sono le forze della 116a base d'assalto delle guardie dell'aviazione bielorussa. Approssimativamente questa situazione è visibile nella foto di settembre 2020 di Maxar per GoogleMaps: più di 20 aerei militari, alcuni dei quali possono essere nascosti in appositi hangar sotterranei. Di solito, gli aerei Su-25 e MiG-29, così come lo Yak-130, sono prevalentemente di stanza qui.

Da dove gli aerei russi stanno attaccando l'Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Anche l'ultima immagine dettagliata del sistema satellitare Planet del 14 febbraio 2022 non mostra grandi cambiamenti nel numero di aeromobili, ma si possono già vedere più di 20 elicotteri vicino alla pista che prima non c'erano. Ciò potrebbe indicare l'inizio di un attivo rollover dell'esercito della Federazione Russa durante i cosiddetti “esercizi”.

Nelle ultime immagini del 17 marzo, i cambiamenti sono già evidenti. Il numero di aerei sulla pista è quasi raddoppiato. Tra questi vediamo gli aerei, che, a causa del colore blu brillante, sono abbastanza facili da riconoscere anche nelle fotografie di bassa qualità. Questi sono i bombardieri Su-34 russi.

Solo il 17 marzo, i Su-34 sono decollati almeno nove volte dall'aeroporto di Lida in direzione dell'Ucraina e i Su-25 altre due volte, lo ha confermato il Forze armate dell'Ucraina. In precedenza, questo è stato riferito da attivisti bielorussi che seguono il movimento di equipaggiamento militare per il canale telegrafico bielorusso Gayun.

Ogni volta non sono stati utilizzati tutti gli aerei, ma da 2 a 7 del gruppo. Ciò è dovuto alla tattica prudente che l'esercito russo ha scelto dopo aver ricevuto un adeguato rifiuto dalla difesa aerea ucraina.

– Questa è una tattica. Anche le colonne russe delle forze di terra cercano di non viaggiare in branco, ma si arrabbiano dopo essere state picchiate. Un obiettivo di gruppo è più facile da raggiungere. Volano in coppia o in formazioni di 4-5. E poi volano via. Questa è una tattica, la stanno cambiando”, ha spiegato Igor Koziy.

Ad esempio, ha affermato che un missile a grappolo può distruggere tutti e 4 gli aerei se sono vicini e quando volano uno alla volta, solo una parte ne risentirà.

Aeroporto militare di Baranovichi (Bielorussia)

Da dove gli aerei russi stanno attaccando l'Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Prima dell'invasione su vasta scala dell'aeroporto di Baranovichic'erano circa 50 aerei militari dell'aviazione bielorussa. Ma da settembre 2021, anche gli aerei russi Su-30SM e Su-34 hanno iniziato ad arrivare lì. Quindi questo è stato spiegato dalle esercitazioni Zapad-2021, le forze armate della Bielorussia e della Federazione Russa effettuate ogni 4 anni. Successivamente, questo aeroporto è stato utilizzato per attacchi e bombardamenti del territorio dell'Ucraina.

Aeroporto di Luninets (Bielorussia)

Le immagini Maxar per GoogleMaps lo mostrano nel 2018 l'aeroporto era vuoto e la stessa immagine era all'inizio del 2022 prima dell'inizio di un'invasione su vasta scala. Ciò è dovuto al fatto che questo aeroporto ha lo status di riserva.

Da dove stanno attaccando gli aerei russi Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Tutto è cambiato dopo l'aeroporto di Luninets, come Baranovichi, ha deciso di utilizzarlo come aggiuntivo durante gli “esercizi” militare. Ora ci sono almeno 20 aerei Su-25SM qui, e c'è anche almeno un bombardiere Su-34.

Sescha Military Transport Airfield (Russia)

< p>Secondo le immagini satellitari, prima dell'inizio di un'invasione russa su vasta scala dell'Ucraina, questo aeroporto circolare nella regione di Bryansk dalla forma insolita serviva principalmente per gli aerei da trasporto IL-76 e AN-124-100 (“Ruslan& #8221;). Circa un mese prima dell'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina, bombardieri e combattenti iniziarono ad apparire su di essa.

Da dove stanno attaccando gli aerei russi Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Secondo le ultime immagini satellitari Planet, dal 17 marzo, i bombardieri Su-34 sono di stanza presso l'aeroporto di Seschi. Possono anche essere usati contro obiettivi nel nord dell'Ucraina.

Ciò conferma che almeno uno di questi bombardieri Su-34 è già stato abbattuto nella regione di Chernihiv e uno dei piloti è stato catturato, scrivono i giornalisti.

Da dove gli aerei russi stanno attaccando l'Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

Quali aeroporti usa la Russia?

In totale, i giornalisti hanno contato circa 40 aeroporti in Russia, Bielorussia e Crimea occupata, che l'esercito russo usa per i propri scopi.

In Russia, questi sono aeroporti insieme agli insediamenti di Krymsk, Krasnodar, Korenevsk , Mineralnye Vody, Kushchevsk , Rostov-on-Don, Millerovo, Marinovka, Volgograd, Saratov, Butyrlinovka, Stary Oskol, Belgorod, Lipetsk, Shatalovo e Kaluga.

Nella Crimea temporaneamente occupata, oltre alla summenzionati Sak e Belbek, questi sono aeroporti vicino ai punti popolati Kacha, Guards e Dzhankoy.

In Bielorussia, tali aeroporti si trovano vicino alle città di Minsk, Mozyr, Gomel, Brest, Vitebsk e Bobruisk.

Da dove gli aerei russi stanno attaccando l'Ucraina: immagini satellitari degli aeroporti

E questo, secondo l'Aeronautica Militare delle Forze Armate dell'Ucraina, non è l'intero elenco, perché la Federazione Russa a volte utilizza persino aeroporti o campi abbandonati, ad esempio, per far atterrare elicotteri. Vengono utilizzati anche aeroporti civili, che è stato registrato dal Ministero della Difesa della Federazione Russa durante il decollo dei droni dall'aeroporto di Gomel.

Al 18 marzo, le forze armate ucraine hanno già distrutto 93 aerei russi. Gli esperti spiegano che anche tenendo conto del numero totale di aerei delle forze armate della Federazione Russa (secondo la pubblicazione di Defense Express, ce ne sono 1.585), si tratta comunque di perdite significative. Considerando che alla vigilia dell'invasione dell'Ucraina c'erano circa 300 aerei militari russi ai suoi confini, quasi un terzo è già stato distrutto. Per ripristinare la potenza della sua aviazione, la Russia ha bisogno di rovesciare non solo piloti e aerei, ma anche munizioni.

Le perdite significative stanno costringendo la Russia a cambiare le sue tattiche in cielo con più attenzione. Inoltre, secondo gli esperti, alcuni piloti russi si stanno già rifiutando di “morire a causa della difesa aerea ucraina”.

— In tempi normali, se i piloti non servono vengono licenziati, se servono vengono richiamati e addestrati. Ma c'è ma. Se hai bisogno di mobilitarne di nuovi, ma nessuno vuole fare cosa? Anche i piloti russi attivi ora si rifiutano di volare, perché il sistema di difesa aerea funziona e dovremmo esserne felici. Vedono che gli altri piloti non tornano e non vogliono volare”, ha spiegato Igor Koziy.

La Russia sta iniziando a soffrire di carenza di piloti.

– Ora, secondo le prime stime, i piloti russi hanno tra le 50 e le 80 ore di volo all'anno. Anche se secondo gli standard NATO dovrebbero essere circa 300 ore. Ma questi sono i più esperti di quelli che hanno, e ora stanno effettivamente perdendo i piloti militari più esperti, e quindi inizieranno a usare altri che non hanno nemmeno tale esperienza”, spiega Alexander Musienko.

< p> Nel prossimo futuro, l'Ucraina riceverà ulteriori sistemi di difesa aerea dagli Stati Uniti e dall'UE, il che aggraverà ancora una volta la situazione per la Federazione Russa nel cielo. Secondo gli esperti, le armi che sono già state fornite e saranno fornite a Kiev nel prossimo futuro, i partner occidentali, sfortunatamente, non sono analoghi ai “cieli chiusi”, quindi l'Ucraina ha un disperato bisogno di ulteriori combattenti moderni.< /p>

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply