La situazione è simile a quella israeliana, – Arestovich sulla probabilità di ripetuti attacchi russi

La situazione è simile a quella israeliana, – Arestovich sulla probabilità di ripetuti attacchi da parte della Russia

Arestovich ha confrontato la situazione in Ucraina e Israele/”Apostrophe”

Aleksey Arestovich ritiene che lo scontro tra Ucraina e Russia non si limiterà alla guerra in corso. Secondo lui, c'è ancora una serie di collisioni in futuro.

In generale, tutto ciò che sta accadendo ora tra Russia e Ucraina ricorda al consigliere del capo dell'Ufficio presidenziale la situazione tra gli Stati arabi e Israele.

Perché Arestovich ha menzionato la situazione in Israele?< /h2>

Arestovich ha spiegato che nel 1948 Israele perse l'1% della sua popolazione nella guerra per l'indipendenza. Per fare un confronto, in termini di Ucraina ora, ciò significherebbe 40-60 mila uccisi. “Erano inorriditi e si sono resi conto che la coalizione araba stava prevalendo su di loro. E che avevano bisogno di raccogliere tutta la loro volontà in un pugno e prendere qualsiasi misura non convenzionale per garantire la loro sicurezza”, ha detto.

Fai attenzione! Per ulteriori informazioni sulla guerra arabo-ebraica e sui terribili tentativi di distruggere Israele, vedere il programma “Conflicts” sul canale 24 di YouTube.

Come ha osservato il consigliere di Yermak, gli israeliani erano ben consapevoli che se non fossero state prese misure serie, sarebbero stati sterminati. E ha aggiunto che prima dell'invasione russa su vasta scala, molti in Ucraina e in Occidente avevano l'illusione che non si parlasse della distruzione del popolo ucraino.

Lo stato ucraino è possibile, ma non il popolo. Ora capiamo tutti che stiamo parlando della distruzione del popolo, cioè siamo completamente nella situazione israeliana, – ha sottolineato Arestovich.

Secondo lui, le contraddizioni tra Ucraina e Russia sono storiche e sono più o meno le stesse tra ebrei e arabi. “Cioè, competono per il Monte del Tempio e noi competiamo per la Kiev-Pechersk Lavra, per il diritto di primogenitura. Questi conflitti sono classificati come irrisolti”, ha spiegato il consigliere del capo dell'ufficio presidenziale.

C'è una lotta per l'eredità della Rus' di Kiev

Arestovich ha ricordato come Putin abbia cercato di confermarla prima di un'invasione su vasta scala. Il dittatore ha menzionato non tanto fattori politici, militari o economici quanto un quadro metastorico. Ora stiamo parlando di chi di noi alla fine sceglierà il diritto all'eredità della Rus' di Kiev.

Secondo Arestovich, da un punto di vista militare, ciò significa una serie di conflitti. Anche se se i liberali saliranno al potere in Russia dopo Putin, invece di scontri militari ci saranno servizi diplomatici, informativi, economici e speciali. Tuttavia, la concorrenza tra gli Stati non si fermerà.

“A meno che la Russia non crolli. Poi, ovviamente, diventeremo immediatamente la forza più antica dell'Europa orientale. Ma per ora crollerà, se crollerà del tutto, ” ha aggiunto il consigliere del capo dell'Ufficio di Presidenza .

Potrebbero esserci nuovi scontri, ma non più guerre

Ha anche chiarito che, parlando di una serie di possibili conflitti con la Russia fino al 2032-2035, intende uno scontro bvtyyj. Ad esempio, il nemico non è più abbastanza per la guerra, perché si è persa troppa forza. Tuttavia, Mosca potrebbe nuovamente tentare di impadronirsi di Mariupol o tagliarci fuori dal Mar d'Azov.

Cioè, potrebbero esserci esacerbazioni regionali o incidenti di confine, guerre brevi per 2-3 giorni. “Temo che questo sarà uno sfondo permanente, anche dopo la vittoria (da parte dell'Ucraina – Canale 24) di questa guerra. Almeno questa rimane una delle opzioni. Ma stiamo lavorando per evitare che ciò accada”, ha aggiunto Arestovich .

A questo proposito, l'Ucraina sta ora lavorando in due direzioni. Il primo è esaurire le forze nemiche per scongiurare una volta per tutte il suo desiderio di usare la forza militare contro di noi. Il secondo è creare un'alleanza internazionale per garanzie di sicurezza autentiche ed efficaci.

Interessante: scopri di più sugli agenti del Mossad israeliano: video di Channel 24

Il fotografo dell'Azovstal Dmitry Kazatsky è tornato dalla prigionia russa

< p _ngcontent- sc89="" class="news-annotation">Il difensore ucraino Dmitry "Orest" Kazatsky è tornato dalla prigionia russa. La notizia è in fase Read more

Sullo sfondo di enormi code ai confini con la Federazione Russa, la Finlandia prevede di limitare l'ingresso ai russi

Il paese prevede di limitare l'ingresso dei russi o impedirlo completamente. La Finlandia sta adottando misure per impedire l'ingresso di Read more

Leave a Reply

6 − 4 =