Kislytsya ha criticato il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per la “presenza dubbia della Russia” nella sua composizione

Kislytsya ha criticato il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per la

Kislytsya ha osservato che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite continua a fingere che la Russia sia il suo membro a pieno titolo/Ukrinform

Il rappresentante permanente dell'Ucraina presso le Nazioni Unite Serhiy Kyslytsya ha criticato il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite per la dubbia presenza della Russia tra i suoi membri. Inoltre, ha notato l'impotenza della Rada nel risolvere la crisi che ha portato all'invasione dell'Ucraina.

Si noti che il Consiglio di sicurezza, in conformità con l'articolo 23 della Carta delle Nazioni Unite, è composto da 15 membri. Cina, Francia, URSS, Gran Bretagna e Stati Uniti sono costanti, ma la Russia non è tra queste. Allo stesso tempo, il paese aggressore prende il posto di un membro permanente, considerandosi l'erede dell'Unione Sovietica.

Kislytsya ha affermato che da gennaio il Consiglio di sicurezza ha tenuto più di una dozzina di riunioni sull'aggressione russa contro l'Ucraina.

Tutti apprezziamo il nostro tempo, quindi lasciate che vi chieda: in che modo i nostri incontri incidono sul seggio nel Consiglio di Sicurezza, previsto dalla Carta delle Nazioni Unite per un'altra entità che non esiste più? – ha affermato il rappresentante permanente.

Ha aggiunto che queste riunioni del Consiglio di sicurezza non influiscono né sulla sicurezza né sulla situazione umanitaria in Ucraina. Allo stesso tempo, l'Ucraina ha bisogno di assistenza a livello bilaterale.

“Sei pronto a ridurre il ruolo del Consiglio di sicurezza nella risoluzione della peggiore crisi di sicurezza nel continente europeo dalla seconda guerra mondiale alle sole discussioni? ” ha detto Kislytsya.

Ha esortato il Consiglio di sicurezza ad affrontare seriamente il problema della “presenza dubbia della Russia”, che impedisce al Consiglio di adempiere alla sua principale responsabilità: mantenere la pace e la sicurezza internazionale.

Kislitsa ha concluso che il fallimento del Consiglio di sicurezza nell'influenzare la guerra della Russia contro l'Ucraina è dovuto al fatto che continua a fingere che il paese aggressore sia il suo membro permanente a pieno titolo e legittimo. Il Rappresentante Permanente è convinto che il ruolo del Consiglio non cambierà se non si troverà la risposta nel prossimo futuro.

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply