La religione della vittoria, o perché il 9 maggio potrebbe essere un fattore scatenante per Putin

La religione della

Putin vive in un mondo di malata immaginazione, quindi può usare il 9 maggio come scusa per massicci scioperi contro l'Ucraina/Collage 24

Nonostante il fatto che dalla mattina del 24 febbraio gli ucraini non abbiano conosciuto una sola calma giorno, il 9 maggio può essere per ogni città il nostro stato è particolarmente pericoloso. Dopotutto, gli assassini che sono venuti nella nostra terra, specialmente quello che li ha mandati qui, amano troppo il simbolismo.

Avendo perso ogni speranza di vantare almeno alcune conquiste militari nel confronto con un nemico molto più piccolo, un aggressore senza scrupoli può ricorrere alla sua solita tattica: colpire a distanza coloro che non possono rispondere. Leggi il culto malsano degli invasori russi del culto il 9 maggio e le minacce che ne derivano per l'Ucraina in un'esclusiva intervista blitz a un politologo e analista, esperto di questioni socio-politiche, partner della consulenza Good Politics azienda Maxim Dzhigunper il sito di Canale 24.

Sangue e circhi: cosa “possono ripetere” gli occupanti

Perché i russi nella Russia di Putin continuano a vivere secondo gli schemi della propaganda sovietica nella sua forma raffinata?

Sebbene siano passati più di 30 anni dal crollo dell'Unione Sovietica, l'oscurantismo e il desiderio maniacale della società russa di tornare alla “scoop” non solo non è scomparso da nessuna parte, ma ha anche acquisito nuove forme e manifestazioni.

Putin cercherà di placare la sete dei russi per la loro propaganda preferita “posso ripetere” e quale pericolo porterà questo per l'Ucraina?

Uno dei simboli più potenti dell'Unione Sovietica, dell'antica gloria e delle conquiste è sempre stata la cosiddetta festa del 9 maggio, che in tutti i paesi sviluppati molto probabilmente non è una festa, ma un giorno di lutto e ricordo dei milioni di vittime di Seconda guerra mondiale. E questa è la differenza di civiltà globale tra l'Occidente e la Russia. In effetti, forse, in pochi posti nel mondo, fatta eccezione per la Russia, il valore della vita umana è così basso e insignificante, e uno dei messaggi principali che la propaganda russa infonde ai suoi cittadini è “Possiamo ripetere”.

Pertanto, i dati dell'intelligence sul possibile bombardamento delle città ucraine il 9 maggio o su una possibile dichiarazione di guerra contro di noi in quel giorno non possono essere trascurati. So che un tale sviluppo degli eventi è calcolato nelle più alte cariche del potere. Tuttavia, è importante che gli ucraini, stanchi della guerra e abituati alle continue sirene e bombardamenti, lo prendano in modo responsabile e serio.

Ovvero, il 9 maggio potrebbe diventare un “giorno rosso ” in senso negativo per gli ucraini, questa data comporterà un pericolo particolare?

Abbiamo a che fare con un nemico imprevedibile che agisce in modo irregolare, brutale e spesso contrario alle leggi della logica. E per lanciare un attacco missilistico su Kiev, Nikolaev o Mariupol, non ha bisogno di aspettare il 9 maggio. Il rigido regime autoritario di governo consente a Putin di prendere qualsiasi decisione a sua discrezione. E per alimentare questa merda ai russi, Skabeeva e Solovyov stanno lavorando sodo.

Ma, data la testa assolutamente malata di Putin e il mondo immaginario in cui vive, potrebbero esserci ancora più bombardamenti e bombardamenti di questo tipo il 9 maggio .

< p>La religione della

Putin segnala all'Occidente/Foto di Getty Images il board in cui si collocherà la leadership politico-militare della Federazione Russa in caso di attacco nucleare? impresa dolorosa delle autorità russe.

I propagandisti affermano che in questo modo Putin fa conoscere all'Occidente la possibilità di usare armi nucleari contro l'Ucraina. Tuttavia, non pensano che, prima di tutto, Putin mandi un segnale agli stessi russi che è pronto a lasciarli morire per i risultati delle sue azioni malate.

E l'ultima domanda, che è stata attivamente discussa dai media: Putin dichiarerà ufficialmente guerra all'Ucraina per attirare più “carne da cannone” dai ranghi del suo elettorato a parteciparvi?< /p>

Per quanto riguarda una possibile dichiarazione di guerra all'Ucraina il 9 maggio: da un punto di vista pratico, una tale decisione di Putin è un suicidio e non farà che accelerare la caduta del suo regime. Ma Putin ha perso da tempo il senso del rischio e della minaccia a se stesso ed è capace di fare qualsiasi cosa.

Allo stesso tempo, penso che dichiarare guerra all'Ucraina non darà il risultato sperato per la Russia. Dopotutto, il patriottismo russo è virtuale. Inizia con promesse rumorose e pugni nel petto, ma spesso finisce in questa fase.

Tikhanovskaya ha annunciato la creazione di un governo di transizione della Bielorussia: cosa farà

Tikhanovskaya ha fatto le prime nomine lei stessa, per questo è stata criticata. Il leader delle forze democratiche bielorusse Svetlana Read more

La Russia ha lanciato un satellite per l'Iran per monitorare Israele: come minaccia l'Ucraina

La Russia ha lanciato un satellite per l'Iran/EPATeheran e Mosca hanno intensificato la cooperazione politica e militare. La Russia ha Read more

Leave a Reply