C'è un nemico in alcune sezioni dell'Azovstal, ma finora questo non è significativo, – difensore di Mariupol

C'è un nemico in alcune sezioni di Azovstal, ma finora non è significativo, – defender di Mariupol

Ci sono occupanti in alcune sezioni di Azovstal, ma questo è insignificante/telegrammi del reggimento Azov< p _ngcontent-sc87="" class="news-annotation">Gli eroici difensori di Mariupol continuano a combattere gli invasori russi nello stabilimento di Azovstal. Gli invasori irrompono in alcune aree dell'impresa, ma finora la loro presenza non è significativa.

Ne ha parlato il comandante della 12a brigata operativa della Guardia Nazionale Denis Shlega in onda sul telethon nazionale. Ora è all'Azovstal.

Gli invasori stanno ancora cercando di sfondare nell'Azovstal

Schlega ha detto che i difensori dell'Azovstal tengono duro e dare un degno rifiuto al nemico. Tuttavia, gli invasori usano bombe termiche contro di loro. Oltre alle munizioni proibite, gli aerei nemici stanno lavorando su Azovstal e il nostro esercito non ha nulla contro cui combatterlo.

“Senza il supporto dell'aviazione e dell'artiglieria, non possono fare nulla con alcun assalto. I ragazzi danno una risposta degna”, ha osservato il difensore.

Shlega ha aggiunto che al mattino gli invasori lavorano con l'artiglieria, carri armati e aerei, e solo allora provano a entrare.

Succede che entrano e si sistemano in alcuni edifici. Ma i nostri difensori poi li buttano fuori di lì o non li lasciano entrare affatto. Questa situazione sta emergendo. Sì, c'è un nemico in alcune parti dello stabilimento, ma questo è ancora insignificante e stiamo resistendo”, ha osservato il National Guardsman.

Il difensore ha riassunto che, nonostante i soldati ucraini stiano combattendo il nemico, lo stanno facendo con tutte le loro forze.

In breve sulla situazione ad Azovstal

  • Ai parenti dei difensori Mariupol è stato detto che l'unica cosa che ora può salvare i combattenti dall'Azovstal è la procedura di estrazione. Hanno sottolineato che non ci sono ancora altre opzioni.
  • Inoltre, i parenti dei militari hanno riferito che non c'era un solo soldato sano nello stabilimento. Tutti i difensori hanno ferite di varia gravità, ma continuano a combattere gli invasori.
  • Il ministro per la reintegrazione dei territori temporaneamente occupati dell'Ucraina Iryna Vereshchuk ha valutato le possibilità di portare i feriti gravi fuori dall'Azovstal. Secondo lei, le autorità ucraine stanno facendo tutto il possibile per attuarlo.
  • Allo stesso tempo, i deputati del consiglio comunale di Mariupol hanno fatto appello al ministero degli Affari esteri. Ci chiedono di fare di tutto per salvare i nostri eroi dall'Azovstal.
  • In particolare, hanno notato nella richiesta che non ci sono ancora informazioni ufficiali sulla possibilità di evacuare i difensori.
Forti esplosioni sono state udite a Zaporozhye, nel Dnipro e nella Nova Kakhovka occupata

Si sentono esplosioni a Zaporozhye, Dnipro e Nova Kakhovka occupata/Canale 24 Sono state udite esplosioni a Zaporozhye e Dnipro la Read more

L'Ucraina prepara programmi per il ripristino della Crimea dopo la disoccupazione e promette protezione delle popolazioni indigene

< strong _ngcontent-sc85="">Russo la guerra contro l'Ucraina è iniziata in Crimea, quindi deve finire lì. Il governo sta preparando programmi Read more

Leave a Reply