C'è una categoria molto interessante, – Kovalenko ha spiegato perché ci sono più invasori morti

C'è una categoria molto interessante, – Kovalenko ha spiegato perché ci sono più invasori morti

Kovalenko ha spiegato perché possono esserci più invasori morti/Collage 24 channel

Dall'inizio dell'invasione su vasta scala dell'Ucraina da parte della Russia, i nostri difensori hanno già distrutto più di 27.000 soldati dell'esercito russo. Tuttavia, i numeri possono essere molto più alti.

Lo ha riferito a Canale 24 l'osservatore politico-militare del gruppo di Resistenza dell'informazione Alexander Kovalenko. Ha sottolineato che le cifre reali potrebbero essere completamente diverse.

Quanti soldati russi sono stati liquidati

Come ha notato Kovalenko, il nostro esercito ha già distrutto più di 27 mila composizione personale. Tuttavia, come ha osservato, è anche necessario tenere conto di circa 50-53 mila feriti, oltre ai prigionieri. Cioè, insieme: sono più di 80mila invasori.

Del numero totale del personale che era pronto per un'invasione su vasta scala dell'Ucraina il 24 febbraio e vi ha preso parte direttamente, questo è quasi 180.000. Cioè, il 45%, – ha affermato Kovalenko.

I dati sugli invasori feriti sono stati confermati

Allo stesso tempo, ha sottolineato che i dati sull'esercito russo ferito da lui direttamente dagli ospedali in Bielorussia, i territori temporaneamente occupati delle regioni di Crimea, Luhansk e Donetsk, nonché le regioni russe. Tuttavia, Kovalenko ha sottolineato che anche i loro dati non sono accurati, poiché la loro organizzazione ha informazioni che può confermare.

Ha spiegato che per quasi 2,5 mesi il loro gruppo analitico ha comunicato con persone che lavorano in territori nemici o temporaneamente occupati. Quindi ottengono informazioni sul numero di feriti ricoverati in diversi ospedali. Tuttavia, ci sono altre strutture mediche di cui non si hanno informazioni, quindi non possono stimare quanti feriti ci sono.

Perché potrebbero esserci molti più russi morti< /h2>

C'è una categoria molto interessante. Quando una persona ferita viene ricoverata in ospedale, può morire dopo un po'. Cioè, il 300° si qualifica per il 200°. Il fatto è che infatti oltre il 50% dei feriti, che poi si qualificano nei 200, non entra nella statistica dei morti, ha sottolineato Kovalenko.

Secondo lui, è per questo che il dati sui militari russi morti durante la guerra che la Russia ha scatenato con l'Ucraina, potrebbero essercene molto di più di quelli che possediamo.

Kovalenko ha spiegato perché potrebbero esserci più invasori morti: guarda il video

Perdite di invasori russi: le ultime

  • Nel generale Il quartier generale delle forze armate ucraine ha riferito che il 17 maggio il numero di combattenti russi morti era di 27.900. Il dipartimento ha osservato che la cifra non è definitiva, poiché è impossibile contare i morti nelle aree di ostilità.
  • Allo stesso tempo, dall'inizio dell'invasione su vasta scala dell'Ucraina da parte della Russia, i nostri difensori hanno neutralizzato più di mille carri armati, più di 3mila veicoli corazzati da combattimento, più di mezzo migliaio di sistemi di artiglieria e un centinaio di sistemi di difesa aerea. Inoltre sono stati liquidati circa 200 aerei, 1.500 elicotteri e 13 navi e battelli del nemico.
  • Nell'ultimo giorno, il 16 maggio, i russi hanno perso 200 persone, oltre a 7 carri armati e 35 veicoli blindati. Allo stesso tempo, il nostro esercito è riuscito a neutralizzare 1 aereo nemico, 2 elicotteri e 9 droni.
Il fotografo dell'Azovstal Dmitry Kazatsky è tornato dalla prigionia russa

< p _ngcontent- sc89="" class="news-annotation">Il difensore ucraino Dmitry "Orest" Kazatsky è tornato dalla prigionia russa. La notizia è in fase Read more

Sullo sfondo di enormi code ai confini con la Federazione Russa, la Finlandia prevede di limitare l'ingresso ai russi

Il paese prevede di limitare l'ingresso dei russi o impedirlo completamente. La Finlandia sta adottando misure per impedire l'ingresso di Read more

Leave a Reply

three × five =