Il cane Max, abbandonato dai russi, serve al posto di blocco ucraino e cerca sabotatori

Max, il cane abbandonato dai russi, serve al checkpoint ucraino e cerca sabotatori

Max il cane usato per servire i russi/Guardia nazionale ucraina

Nei ranghi della Guardia nazionale ucraina, ha servito di recente il cane Max, che è stato abbandonato dai russi fuggiti dalla regione di Nikolaev. Il cane è stato trovato e attaccato – ora custodisce la pace degli ucraini e serve per i nostri difensori.

Red Max è stato abbandonato dagli infedeli russi, che stavano cercando di sfuggire alla resistenza degli Armati Forze dell'Ucraina. Il cane, lasciato in balia del destino, è arrivato in uno dei villaggi della regione di Nikolaev, dove è stato ingrassato e successivamente prestato al servizio.

Ora il cane Max sta migliorando le sue abilità e sta lavorando per servire efficacemente nella Guardia nazionale ucraina. , ma per il cane da guardia Max durante questo periodo è diventato nativo. Insegna ogni giorno alle squadre ucraine e lavora per migliorare le sue abilità”, ha scritto sulla pagina Facebook della Guardia Nazionale.

 Il cane Max, abbandonato dai russi, serve al checkpoint ucraino e cerca sabotatori

Il cane Max, abbandonato dai russi, serve al checkpoint ucraino/Foto della Guardia Nazionale di Ucraina

La pagina ucraina della storia del cane è iniziata circa un mese fa, quando il cane è stato abbandonato dagli invasori russi.

Salvando le loro miserabili vite, si sono dimenticati dei loro fratelli minori. Sì, questo non è sorprendente, perché i razzisti non hanno nulla di sacro, – hanno commentato nel dipartimento.

Diverse settimane, Max ha vagato per le foreste di Nikolayevshchina e ha perso molto peso. È stato accolto da una famiglia di premurosi residenti locali, che ha offerto ai militari di prendere il cane per se stessi.

 Il cane Max, abbandonato dai russi, serve al checkpoint ucraino e cerca sabotatori class=Una delle donne lo ha ingrassato e se n'è andata. Perse molto peso ed era emaciato. Dopo un breve adattamento, le persone ci hanno chiamato e si sono offerte di portare Max a servire l'Ucraina”, ha detto un soldato con l'identificativo di chiamata “Ridik”, che è il mentore del nostro dipendente a quattro zampe.

Il cane Max è stato rapidamente riqualificato e ha già imparato i comandi ucraini. In precedenza, capiva l'appello a lui solo in russo, ma ora comprende perfettamente i comandi dell'usignolo.

Abbandonato dai russi, il cane Max sta prestando servizio al posto di blocco ucraino e sta cercando sabotatori

Il cane Max, abbandonato dai russi, serve al posto di blocco ucraino/Foto della Guardia Nazionale dell'Ucraina

Inoltre, Max si è rivelato un cane unico: è molto più grande di cani della sua razza. markup”>Nei ranghi della Guardia Nazionale, Max ha già iniziato le sue funzioni ufficiali. I compiti principali sono controllare i cittadini ai posti di blocco e cercare sabotatori. Un cane di questa razza, ovvero il “Pastore belga”, ha una memoria molto buona, quasi perfetta. In futuro, vogliamo insegnargli le abilità di ricerca di oggetti e persone esplosive, – ha detto “Ridik”.

Ora Max è già diventato un vero amico per l'esercito e sta affrontando efficacemente i compiti che gli vengono affidati: cercare invasori russi.

Abbandonato dai russi, il cane Max serve al Checkpoint ucraino e cerca sabotatori

Il cane Max, abbandonato dai russi, serve al checkpoint ucraino/Foto della Guardia Nazionale dell'Ucraina

Stelle a quattro zampe nelle forze armate dell'Ucraina

  • Il cane più famoso della guerra può essere tranquillamente considerato il cane da guerra Patron – uno dei simboli viventi dell'invasione su vasta scala dell'aggressore e l'intensa lotta degli ucraini contro la Russia.
  • Il cane di 2 anni, che ha il soprannome di patrono, è un cane puzzolente di esplosivi e la mascotte del Servizio per le situazioni di emergenza dell'Ucraina.
  • Secondo il servizio di emergenza statale, entro il 19 marzo Patron è riuscito a trovare più di 90 unità di esplosivo sparse dagli invasori russi durante il ritiro da Chernihiv.
  • Il patron ha il suo giubbotto con manico, quindi i soccorritori può trasportare facilmente il cane senza stancarlo. Patron ha anche una pagina su Instagram: più di 60mila follower sul social network seguono già il suo lavoro.
  • Patron è diventato uno dei simboli della resistenza ucraina alle azioni aggressive della Russia, nonché un preferito di artisti dall'Ucraina e dal mondo. Il cane è stato descritto in dozzine di opere d'arte. Inoltre, Ukrposhta ha annunciato un francobollo da collezione con il cane Patron.
  • Un fatto interessante è che il Patron è particolarmente efficace nello sminamento del territorio, poiché il suo peso non è sufficiente per far esplodere una mina nemica. È così che un piccolo cane tiene al sicuro i soccorritori.
  • Inoltre, l'Ucraina conosce un altro sminatore a quattro zampe: il pastore tedesco Almaz, che è appena entrato in servizio e sta già dimostrando risultati eccezionali. Il giovane Almaz ha già scoperto più di una miniera.
Un quinto delle unità russe è già stato sconfitto, – Zaluzny in una conversazione con Milli

Valery Zaluzhny ha parlato con Mark Milli/Channel 24 Collage Il comandante in capo delle forze armate ucraine è in costante Read more

Gli invasori inscenarono nuovamente l'artiglieria dei cannoni su Nikopol: c'era la minaccia di ripetuti attacchi

I russi hanno attaccato di nuovo Nikopol/Collage di Channel 24< strong _ngcontent-sc165="">Gli invasori russi hanno bombardato di nuovo Nikopol. C'è Read more

Leave a Reply