Uomini rapiti in Cecenia per inviarli come volontari a combattere contro l'Ucraina

Uomini vengono rapiti in Cecenia per inviarli come volontari a combattere contro l'Ucraina

Kadyrov sta cercando in tutti i modi di fornire “carne da cannone” a Putin/Collage di Channel 24

Le organizzazioni cecene per i diritti umani ei blogger vengono avvicinati dai residenti della repubblica, che vengono mobilitati con la forza. Gli uomini vengono letteralmente rapiti e inviati come “volontari” alla guerra contro l'Ucraina.

Si noti che stiamo parlando di dozzine di tali appelli e centinaia sono effettivamente rapitidelle persone. Di solito, i ceceni mobilitati con la forza dicono che gli viene data una scelta difficile: firmare un contratto e andare a uccidere gli ucraini, o scontare un periodo indefinito in prigioni “segrete”, vengono intimiditi e minacciati di violenza fisica contro di loro e i loro parenti.

In Cecenia, gli uomini sono mobilitati con la forza per la guerra contro l'Ucraina

La direzione principale dell'intelligence del Ministero della Difesa ucraino ha pubblicato un elenco di quasi 2.500 cadiroviti e cosiddetti “volontari” che nel marzo-maggio 2022 sono stati mandati in guerra contro il nostro stato dalla Cecenia.

L'organizzazione cecena per i diritti umani Vayfond ha affermato di ricevere sempre più richieste da residenti della repubblica che stanno cercando di trovare il modo per evitare di mandarli in guerra. Stiamo parlando di dozzine di messaggi che chiedono loro di aiutarli a fuggire dalla Russia, mentre si preparano a essere inviati con la forza in Ucraina.

Gli attivisti per i diritti umani hanno notato che tali messaggi sono inviati da ceceni mobilitati con la forza in “onde ” – a volte ne vengono registrati diversi contemporaneamente, a volte nessuno.

Parliamo di decine di persone. Scrivono con grande diffidenza, in forma anonima, cercano in tutti i modi di non identificarsi, di “ripulire” la corrispondenza. Ci sono persone che conosciamo personalmente. Comprendendo l'impasse, si chiedono come possono passare dalla parte del battaglione ceceno intitolato allo sceicco Mansur in Ucraina (che combatte dalla parte dell'Ucraina – ed. Canale 24), – hanno detto a Vayfond.

Persino le persone con disabilità vengono rapite

Un rappresentante di un'organizzazione cecena per i diritti umani ha affermato che la mobilitazione forzata in “volontari” vale anche per persone con disabilità. Tra i rapiti ci sono uomini che non hanno nulla a che fare con lo stato o le forze dell'ordine.

Loro e le loro famiglie sono minacciati e costretti a firmare documenti. Sebbene non volessero categoricamente andare in guerra, questo sta accadendo contro la loro volontà. Inoltre, in caso di lesioni o morte, nei documenti è prescritto un risarcimento estremamente basso, non quello di cui parla la propaganda. Sono anche insoddisfatti di questo, – ha aggiunto il lavoratore Vayfond.

A proposito, Islam Belokiev, blogger dell'opposizione locale, ha parlato anche di dozzine di casi di rapimento di ceceni per la guerra in Ucraina. Ha notato che, secondo le sue informazioni, una piccolissima parte di coloro che sono stati mobilitati con la forza allo stesso tempo si rivolge alle organizzazioni per i diritti umani.

“Questo è dimostrato, almeno, dalle storie di coloro che hanno osato raccontano del loro rapimento – dicono che anche altre persone sono state trattenute nei dipartimenti con loro.. Per altri bastano minacce verbali di rappresaglia contro di loro o contro i loro parenti”, ha aggiunto il blogger ceceno.

Corruzione nella mobilitazione forzata in Cecenia

Uno dei primi rapporti su centinaia di rapiti ceceni di etnia è stato pubblicato dal movimento 1ADAT, l'organizzazione ha affermato che i rapiti erano tenuti a firmare documenti in cui si affermava che volevano diventare “volontari” e partire per combattere in Ucraina, e in caso di rifiuto sono stati minacciati di procedimenti penali .

Il rappresentante del movimento ha specificato che alcuni capi dei dipartimenti di polizia distrettuale in Cecenia hanno chiesto denaro in cambio del licenziamento. Secondo lui, volevano 450.000 rubli dal rapito. Ha anche notato che la Russia sta perdendo la guerra contro l'Ucraina, quindi il Cremlino ha bisogno di sempre più nuovi soldati.

Secondo le informazioni ricevute, circa 240 persone sono state rapite … Poiché Kadyrov si definisce “il fante di Putin”, allora, come il resto dei capi delle regioni, fornirà sempre più carne viva da macellare all'Ucraina. Come mobilitare queste persone, costringerle a prendere le armi – qui decidono le autorità locali. Tutto è usato – promesse di “montagne d'oro”, ricatti, minacce, – riassunto in 1ADAT.

Aggiungiamo che prima Kadyrov ha promesso a ogni volontario che va a combattere contro l'Ucraina un pagamento una tantum di 300mila rubli. Allo stesso tempo, i requisiti per i candidati sono minimi: devono essere solo uomini “sani” di età inferiore ai 50 anni, potrebbero non avere il servizio militare o esperienza militare.

Tikhanovskaya ha annunciato la creazione di un governo di transizione della Bielorussia: cosa farà

Tikhanovskaya ha fatto le prime nomine lei stessa, per questo è stata criticata. Il leader delle forze democratiche bielorusse Svetlana Read more

La Russia ha lanciato un satellite per l'Iran per monitorare Israele: come minaccia l'Ucraina

La Russia ha lanciato un satellite per l'Iran/EPATeheran e Mosca hanno intensificato la cooperazione politica e militare. La Russia ha Read more

Leave a Reply