È stata coinvolta nell'evacuazione degli orfani: Natalya Krasilnikova è morta con la sua famiglia a Mariupol

È stata coinvolta nell'evacuazione degli orfani: Natalia Krasilnikova è morta con la sua famiglia a Mariupol

Natalya Krasilnikova è morta con la sua famiglia/Collage di Channel 24

Gli infedeli russi hanno causato la morte di migliaia di meravigliosi pacifici ucraini. Nel tentativo di impadronirsi dell'Ucraina, il nemico è pronto a uccidere chiunque si metta sulla sua strada.

Gli infedeli russi hanno praticamente distrutto Mariupol. Ora stanno cercando di distruggere tutte le prove dei loro crimini, ma non saranno in grado di sottrarsi alla responsabilità: l'Ucraina consegnerà alla giustizia ogni occupante russo.

Triste notizie da Mariupol

Sfortunatamente, si è saputo della morte del capo del “Servizio per i bambini” Natalia Krasilnikova. Era un uomo dal cuore grande e gentile che faceva di tutto per trovare gli orfani dei suoi genitori. Ha continuato a prendersi cura dei bambini durante la guerra.

A rischio suo, ha salvato i bambini dai frenetici bombardamenti degli invasori russi, ha evacuato orfani e bambini che sono stati allevati in case di tipo familiare.

Sfortunatamente, un giorno accadde una terribile tragedia. Un proiettile russo ha colpito direttamente la sua casa. Natalya è morta insieme a tutta la sua famiglia: suo marito e le sue figlie, Angelina e Renata. Le macerie della casa sono già state smantellate, ma è impossibile riconoscere i corpi. I parenti volevano prendere gli effetti personali di Natalie dall'appartamento, ma gli infedeli russi non lo hanno permesso. I criminali russi hanno detto che questi predoni. Questo è il più alto cinismo di cui sono capaci i russi.

Per tutta Mariupol e la gente di Mariupol, questa è una grande perdita. Ricorderemo sempre Natalya, la sua gentilezza e le sue gesta eroiche. Siamo solidali con i propri cari! Ricorda! Per sempre! – si legge il messaggio del consiglio comunale di Mariupol.

La situazione a Mariupol: ultime notizie

Morte, devastazione, distruzione, tragedia: questo è tutto ciò che gli infedeli russi hanno dato a Mariupol. I cittadini non hanno abbastanza acqua potabile, c'è un grosso problema con il cibo. Devi aspettare a turno per ricevere gli aiuti umanitari dai russi per diversi giorni, e poi devi stare sotto il sole cocente per ore.

La città ha una situazione sanitaria terribile, ma non ci sono medici . Kafirs ha iniziato a costringere i pensionati ad andare al lavoro, ma questo non salva la situazione.

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply