La Russia ha colpito l'Ucraina con missili sovietici dalla regione di Rostov, – Ministero della Difesa

La Russia ha lanciato missili sovietici contro l'Ucraina dalla regione di Rostov, – Ministero della Difesa

Motuzyanyk ha affermato che la Russia ha lanciato missili sovietici contro l'Ucraina/Channel 24 Collage

La Russia si sta probabilmente preparando per un altro attacco missilistico contro l'Ucraina. In preparazione a loro, la Russia ha lanciato attacchi con missili sovietici Kh-22 nell'est e nel sud del paese.

Il nemico ha usato Kh-22 – missili da crociera sovietici

Lo ha riferito il rappresentante del ministero della Difesa dell'Ucraina Oleksandr Motuzyanyk, sottolineando che la situazione nell'est resta difficile.

L'equipaggio dell'aereo dell'aviazione a lungo raggio Tu-22M3 dallo spazio aereo della regione di Rostov (un'area a 40 chilometri a ovest dell'insediamento di Shakhty) ha elaborato lanci elettronici di missili X-22, probabilmente presso strutture di infrastrutture civili e militari nell'est e nelle regioni meridionali dell'Ucraina, ha osservato Motuzyanyk.

Gli X-22 sono missili da crociera sovietici sviluppati dal 1958 e messi in servizio nel febbraio 1971.

Perché è così pericoloso?A causa del “ripieno” obsoleto, possono essere pericolosi durante il funzionamento. Ad esempio, gli Iskander sono inferiori ai Kh-22 in termini di portata massima (rispettivamente 500 e 600 chilometri).

L'esperto Alexander Kovalenko ha spiegato che questi missili erano scaduti 20 anni fa, non erano stati sottoposto a manutenzione tecnica per molto tempo.

p>

“Un tale missile potrebbe non essere nemmeno distrutto dalla difesa aerea, ma il suo motore potrebbe guastarsi quando sorvola una città o un villaggio e cade sulle case dei civili. Ecco il rischio”.

I russi continuano a concentrare le loro forze nel Donbas

Motuzyanyk ha osservato che l'obiettivo principale dell'aggressore russo in questa fase rimane l'occupazione delle regioni di Lugansk e Donetsk all'interno dei loro confini amministrativi, il mantenimento e la stabilità del corridoio terrestre con la penisola di Crimea occupata, nonché il blocco delle rotte marittime dell'Ucraina nella parte nord-occidentale del Mar Nero.

Ora il nemico sta conducendo bombardamenti intensivi e conducendo operazioni d'assalto lungo l'intera linea di scontro nelle regioni di Luhansk e Donetsk. La situazione resta difficile, soprattutto nelle aree di Severodonetsk e Lisichansk.

In breve sulla situazione in Donbass: dati dello stato maggiore

  • In direzione di Sloviansk, gli invasori stanno conducendo operazioni di assalto. Stanno cercando di bloccare la controffensiva dei difensori ucraini, quindi stanno realizzando attrezzature ingegneristiche per postazioni di tiro nell'area di Izyum.
  • C'è stata una battaglia in direzione Limansky vicino al villaggio di Raygorodok. Gli invasori non hanno avuto successo, quindi si sono ritirati.
  • I nostri soldati hanno respinto con successo l'assalto a Severodonetsk. Tuttavia, le ostilità continuano.
  • Nella direzione Bakhmut, il nemico utilizza intensivamente l'aviazione operativa-tattica e dell'esercito.
  • Nelle direzioni Avdeevsky, Novopavlovsky e Zaporozhye, gli invasori intendono legare ridurre le azioni delle nostre truppe e impedire il trasferimento delle riserve delle Forze di difesa in altre direzioni.
  • Allo stesso tempo, nelle ultime 24 ore, i difensori ucraini hanno respinto 11 attacchi nemici nel Donbas e distrutto un un sacco di equipaggiamento nemico.

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply