Russian Aeroflot risparmierà sulla carta igienica: sarà rigorosamente contabilizzato

Russian Aeroflot risparmierà sulla carta igienica: sarà rigorosamente contabilizzato

I russi temono il furto di carta igienica

< strong _ngcontent -sc88="">Le sanzioni contro la Russia e l'uscita di società internazionali dal mercato russo hanno inferto colpi inaspettati agli stessi russi. Pertanto, hanno dovuto affrontare difficoltà anche dove non se lo aspettavano.

Ora in Russia hanno deciso di risparmiare anche sulla carta igienica. Aeroflot ha fatto ricorso a un metodo così insolito.

Agli assistenti di volo di Aeroflot è stato ordinato di tenere un registro rigoroso di tutti i prodotti di carta, compresa la carta igienica. Anche tovaglioli e tovaglioli di carta. I rotoli inutilizzati dovranno essere consegnati.

Finora stiamo parlando di una modalità di prova di tale contabilità dal 3 al 10 giugno. E solo sui voli per la Turchia. Anche se in seguito questa pratica può essere introdotta su base permanente.

Gli assistenti di volo devono monitorare attentamente il materiale a bordo e rifornirlo solo quando viene utilizzato. I rotoli aggiuntivi non devono mai essere lasciati in luoghi accessibili in modo che i passeggeri non li raggiungano accidentalmente. Dopo l'atterraggio, tutti i materiali non utilizzati devono essere contati, sigillati e restituiti.

In precedenza, i lavoratori a bordo non controllavano la quantità di carta. Era loro responsabilità accettare prodotti di carta e assicurarsi che ce ne fosse abbastanza.

Crisi o abitudine dei russi a rubare?

Le pubblicazioni russe vedono la situazione con i servizi igienici salvavita Aeroflot carta in movimento sulla crisi della Russia. A causa dell'imposizione di sanzioni, si aspettano un aumento dei prezzi dei prodotti sanitari e igienici, compresa la carta igienica. La crescita minima sarà del 10%.

Ma è probabile che un altro motivo sia la costante abitudine dei russi di rubare. Ciò è stato particolarmente evidente durante la guerra in Ucraina, dove gli invasori russi hanno rubato tutto ciò che potevano raggiungere.

E prima ancora, avevano rubato più di una volta dalle stanze d'albergo in vacanza in Turchia o in Egitto. Ciabatte, asciugamani, batterie e persino lampadine sono diventati “trofei” dei vacanzieri russi. Dato l'aumento dei prezzi della carta igienica e la sua possibile carenza, il problema di rubarla da un aereo non sembra così improbabile.

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply