La Commissione europea si prepara a discutere di concedere all'Ucraina lo status di candidato all'UE il 17 giugno

La Commissione europea si prepara a discutere di concedere all'Ucraina lo status di candidato all'UE il 17 giugno

La Commissione europea discuterà di concedere all'Ucraina lo status di candidato all'UE il 17 giugno/AP

< strong _ngcontent-sc132="">La Commissione europea discuterà la questione della concessione all'Ucraina dello status di membro candidato dell'Unione europea la prossima settimana, vale a dire il 17 giugno.

Il dibattito su questo tema si terrà lunedì prossimo. Lo ha annunciato il presidente della Commissione europea, Eric Mamer.

Quando può essere presa una decisione sulla concessione dello status di candidato all'Ucraina

Il Il Comitato dei Commissari Europei terrà un dibattito congiunto su questo tema lunedì 13 giugno. E venerdì 17 giugno ci sarà un incontro.

Ma la decisione finale se concedere all'Ucraina lo status di paese candidato all'adesione all'UE dovrebbe essere presa durante il vertice, che si terrà dal 23 al 24 giugno.

Il Parlamento europeo raccomanda di concedere all'Ucraina il candidato status

8 giugno Il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione in cui raccomanda ai paesi dell'UE di concedere all'Ucraina lo status di candidato per l'adesione al blocco. 438 deputati hanno votato a favore della risoluzione. Solo 65 persone hanno votato contro. Altri 94 si sono astenuti dal voto.

Inoltre, la risoluzione menzionava le “aspirazioni europee di Moldova e Georgia”, che hanno presentato domanda di adesione dopo l'Ucraina. È vero, non vi è alcuna raccomandazione per concedere lo status di candidati a questi paesi.

In che modo altri paesi sostengono l'Ucraina

  • Il presidente polacco Andrzej Duda è andato in tournée nei paesi dell'Europa meridionale, dove incontrerà i politici locali e li convincerà a concedere all'Ucraina lo status di candidato per l'adesione all'UE. Il viaggio doveva essere in concomitanza con la presidente della Slovacchia, Zuzana Caputova, ma purtroppo è risultata positiva al COVID-19, quindi è stata costretta a rimanere a casa.
  • candidata all'adesione all'UE. In generale, l'Ucraina è sostenuta da un certo numero di paesi, in particolare: Slovacchia, Polonia, Irlanda, Repubblica Ceca, Lituania, Lettonia, Bulgaria, Croazia.
  • Il primo ministro italiano Mario Draghi ha detto in una conferenza stampa dopo il vertice dell'UE sembra che tutti i principali paesi membri siano contrari a concedere all'Ucraina un candidato all'adesione. Allo stesso tempo, ha sottolineato che l'Italia sostiene il percorso europeo dell'Ucraina.
  • Il presidente Volodymyr Zelensky osserva che il rifiuto dell'UE di concedere all'Ucraina lo status di candidato all'ammissione avrà conseguenze negative su larga scala. Questo può portare alla destabilizzazione della situazione nel continente, perché in questo caso la Russia vedrà che l'Europa si arrende.

Sull'argomento: quali paesi possono rovinare il voto L'Ucraina nell'UE: guarda il video

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply