Hanno venduto acquistati kit di pronto soccorso militare e giubbotti antiproiettile: lo State Bureau of Investigation indaga su un'altra truffa in Bucovina

Hanno venduto kit di pronto soccorso militare e giubbotti antiproiettile acquistati: la SBI indaga su un'altra truffa in Bucovina

Gli aggressori hanno venduto aiuti ai militari/Canale 24

La RBI sta indagando su un'altra truffa che coinvolge gli aiuti ai militari in Bucovina. Si è scoperto che gli aggressori stavano vendendo kit di pronto soccorso e attrezzature militari acquistati per le forze armate ucraine.

I dipendenti del Bukovina Clinical Cancer Center sono coinvolti in frodi. Lo ha riferito lo State Bureau of Investigation il 23 giugno.

Prima hanno tratto profitto dalle attrezzature mediche e poi dalle attrezzature militari

I dipendenti SBI stanno conducendo un'indagine preliminare su una possibile frode con prodotti strategici che coinvolgono dipendenti della società di servizi pubblici regionale Bukovina Clinical Cancer Center”, scrive SBI.

Secondo l'indagine, nel marzo 2022 il centro di oncologia e una società privata hanno firmato un accordo per l'acquisto di medicinali e attrezzature militari del valore di quasi 4 milioni di grivna. Parliamo di abbigliamento militare, calzature, giubbotti antiproiettile, medicinali e kit di pronto soccorso militare e molto altro.

Tuttavia, l'equipaggiamento acquistato non è stato ricevuto dai militari. Gli aiuti sono stati venduti illegalmente.

E questa non è la prima frode in cui sono coinvolti i funzionari del Bukovina Cancer Center insieme a una società privata. Successivamente, si è scoperto che nel periodo 2020-2022 hanno acquistato attrezzature e forniture mediche a prezzi 2-3 volte superiori alla media del mercato. Questi e altri fatti di negligenza sono in corso di verifica.

Cosa minaccia gli aggressori

Nel giugno 2022, l'Ufficio investigativo statale ha condotto una serie di perquisizioni nei locali del centro oncologico. I dipendenti dell'ufficio hanno sequestrato documenti che testimoniano i reati dei dipendenti.

In precedenza, gli aggressori erano stati dichiarati sospetti ai sensi dell'articolo “appropriazione, appropriazione indebita o sequestro di beni mediante abuso di posizione ufficiale, commesso ripetutamente e per previo complotto da parte di un gruppo di persone.” 5 anni o reclusione per 3-8 anni con privazione della diritto a ricoprire determinate posizioni per un massimo di 3 anni.

Truffe con aiuti umanitari da parte di funzionari dell'OVA di Chernivtsi

Il 1 giugno, la SBU ha denunciato il sospetto di appropriazione indebita di aiuti umanitari al vice capo del Chernivtsi OVA Artur Munteanu. È stato accusato di aver utilizzato le ambulanze per scopi commerciali. Ciò ha causato danni al bilancio per un importo di quasi 1 milione di grivna.

Due settimane dopo, il 14 giugno, si è saputo che il governo ha concordato il licenziamento del capo dell'OVA di Chernivtsi Serhiy Osachuk. In precedenza, sul sito web delle petizioni elettroniche, è apparso un appello a Volodymyr Zelensky con la richiesta di privare Osachuk del suo posto. Una possibile ragione era lo scandalo della frode con gli aiuti umanitari. Tuttavia, a partire dal 23 giugno, il presidente dell'Ucraina non ha firmato un decreto sul licenziamento del capo dell'OVA di Chernivtsi.

Hai ricevuto la prima “chiamata” – Chubarov ha esortato i russi a lasciare la Crimea

Chubarov ha reagito alle esplosioni in Crimea/Collage di Channel 24 Esplosioni in aeroporto a Novofedorovka sono un avvertimento per i Read more

Dalla regione sono arrivati ​​forti rumori: a Zaporozhye sono stati negati gli arrivi in ​​città

A Zaporozhye la sera Il 9 agosto si sono udite forti esplosioni. Tuttavia, non ci sono stati "arrivi" nemici nel Read more

Leave a Reply