C'è un “bottone rosso” nella “valigia nera” di Putin per l'uso delle armi nucleari: la spiegazione di un esperto

C'è un

Zhdanov ha sottolineato che nel URSS e ora in Russia questa valigia viene indossata a titolo indicativo durante i viaggi dei leader del paese all'estero.

L'esperto militare Oleg Zhdanov ha raccontato cosa c'è effettivamente nella valigia con il “bottone rosso”.

p> < p>L'ha detto sul suo canale youtube.

Secondo l'esperto, non c'è nessun “bottone rosso” nella valigia. Ci sono codici.

“Questa valigia ha una cassaforte, ha una serratura elettronica che viene attivata da un'impronta digitale o da una retina, o da entrambe. Quando apri la valigia, apri la cassaforte, c'è un codice. Il codice viene emesso, allegato all'ordine e poi va giù a comando “In ogni fase, questo codice viene controllato e una parte viene aggiunta ad esso. Nella fase finale, quando viene inserito questo codice, la cabina dell'operatore viene sbloccata, in cui si trova il “pulsante rosso”, viene premuto il pulsante “start” e il razzo si solleva dalla posizione di partenza”, ha spiegato Zhdanov. .

Ha anche detto quanto sia sicura questa “valigia nucleare”, in particolare c'è un radiofaro GPS in modo che non possano portarla da nessuna parte.

“In precedenza, l'hanno persino allacciata con una manette, ora c'è anche una chiusura, ma è quasi invisibile. Era consuetudine in Unione Sovietica che questa valigia fosse portata accanto al capo di stato. Ad esempio, negli USA non è particolarmente “brillante”. O è nel veicolo in cui viaggia il Presidente degli Stati. Ma se il presidente fa una lunga passeggiata, c'è una persona con una valigia simile nel suo entourage”, dice un esperto militare.

Zhdanov ha sottolineato che in URSS e ora in Russia questa valigia viene trasportata a titolo indicativo. durante i viaggi dei leader del paese per il confine.

Secondo lui, l'ex presidente russo Boris Eltsin amava particolarmente mostrare la sua valigia nucleare durante le visite internazionali. Ciò è dovuto agli eventi in Kosovo.

In precedenza, il segretario dell'NSDC Alexei Danilov ha commentato la minaccia di un attacco nucleare tattico russo contro l'Ucraina.

Forti esplosioni sono state udite a Zaporozhye, nel Dnipro e nella Nova Kakhovka occupata

Si sentono esplosioni a Zaporozhye, Dnipro e Nova Kakhovka occupata/Canale 24 Sono state udite esplosioni a Zaporozhye e Dnipro la Read more

L'Ucraina prepara programmi per il ripristino della Crimea dopo la disoccupazione e promette protezione delle popolazioni indigene

< strong _ngcontent-sc85="">Russo la guerra contro l'Ucraina è iniziata in Crimea, quindi deve finire lì. Il governo sta preparando programmi Read more

Leave a Reply