Invasori hanno colpito Slavyansk in mattinata: ci sono morti e feriti

Invasori al mattino hanno colpito Slavyansk: ci sono morti e feriti

Gli invasori hanno colpito Slavyansk al mattino/Collage di Canale 24

La notte del 27 giugno, gli invasori russi hanno lanciato razzi contro Slovyansk, nella regione di Donetsk. Sfortunatamente, le vittime non potevano essere evitate. Ci sono morti e feriti.

I dettagli dei bombardamenti notturni sono stati riportati dal capo dell'amministrazione militare cittadina, Vadim Lyakh.

Secondo lui, oltre a la notte “arrivi” sulle strade Novy Byt e Barvenkovskaya, Al mattino ci sono stati i bombardamenti di Torskaya Street. Sfortunatamente, le vittime non potevano essere evitate. Ci sono morti e feriti.

Pertanto, il capo della comunità ha esortato ancora una volta i residenti a prendersi cura della propria vita partendo per regioni sicure dell'Ucraina.

L'evacuazione è in corso. Puoi iscriverti chiamando la “hot line” di Slavyansk VGA, – ha sottolineato Vadim Lyakh.

Gli occupanti stanno raccogliendo forze a Slavyansk

L'esercito russo si prepara ad attaccare Slavyansk usando le stesse tattiche di Mariupol e Severodonetsk. Gli invasori stanno concentrando le loro forze per colpire la città dall'artiglieria. Lo ha affermato il capo dell'amministrazione militare regionale di Donetsk, Pavel Kirilenko.

Secondo lui, nella direzione slava, c'è un accumulo di manodopera, veicoli corazzati pesanti e artiglieria dalla Russia. Kirilenko ha affermato che i russi stanno cercando di avvicinarsi alla linea di difesa delle forze armate ucraine per bombardare Slovyansk dall'artiglieria.

“Il nemico sta usando le sue tattiche e sta cercando di avvicinarsi al nostro linea di difesa in modo che, oltre ai missili, gli aerei che usavano sistematicamente nella regione di Donetsk, usassero l'artiglieria dei cannoni per bombardare la città”, ha affermato il capo del distretto militare regionale di Donetsk.

Allo stesso tempo, ha notato che i difensori ucraini nel Donbas hanno fatto tutto il possibile per impedire al nemico di utilizzare tali tattiche da un punto di vista tattico e dalla nostra strategia di difesa.

Il nemico sta fallendo

I russi si demoralizzano ogni giorno di più e le loro perdite crescono. Al 27 giugno, i nostri soldati hanno già liquidato 35.000 soldati russi. Come è cambiato il numero di perdite dei russi in termini di manodopera e attrezzature, è stato detto allo stato maggiore delle forze armate ucraine. Questi dati sono solo indicativi, perché ora continuano aspre battaglie.

Perdite dell'esercito russo alla mattina del 27 giugno

  • Sono stati liquidati 35mila soldati;
  • carri armati – 1.552 unità;
  • veicoli corazzati da combattimento – 3.687 unità;
  • sistemi di artiglieria – 771 unità;
  • sistemi di lancio multipli a razzo – 243 unità ;
  • sistemi di difesa aerea – 101 unità;
  • aeromobili – 217 unità;
  • elicotteri – 184 unità;
  • UAV delle unità operative -livello tattico – 636 unità;
  • missili da crociera – 139 unità;
  • navi/barche – 14 unità;
  • veicoli e petroliere – 2.575 unità;
  • li>

  • equipaggiamento speciale – 60 unità.

Solo nell'ultimo giorno, i nostri coraggiosi soldati hanno inviato 150 invasori russi “al concerto di Kobzon”. Inoltre, hanno distrutto molte attrezzature nemiche: 20 carri armati, 28 veicoli corazzati da combattimento, 7 sistemi di artiglieria, 2 sistemi di difesa aerea, 6 droni e 11 veicoli.

Un quinto delle unità russe è già stato sconfitto, – Zaluzny in una conversazione con Milli

Valery Zaluzhny ha parlato con Mark Milli/Channel 24 Collage Il comandante in capo delle forze armate ucraine è in costante Read more

Gli invasori inscenarono nuovamente l'artiglieria dei cannoni su Nikopol: c'era la minaccia di ripetuti attacchi

I russi hanno attaccato di nuovo Nikopol/Collage di Channel 24< strong _ngcontent-sc165="">Gli invasori russi hanno bombardato di nuovo Nikopol. C'è Read more

Leave a Reply