Un ferito e incruento della Guardia Nazionale è strisciato sulla schiena per due giorni: una storia incredibile

Un soldato della Guardia Nazionale ferito e senza sangue è strisciato sulla schiena per due giorni: una storia incredibile

Il militare è sopravvissuto dopo essere stato ferito/Collage di Channel 24

Un militare ucraino gravemente ferito in una battaglia con invasori russi e miracolosamente scampato alla morte. L'uomo viaggiò per diversi giorni dai suoi fratelli senza cibo.

Un soldato della Guardia Nazionale ucraina di nome Dmitry Finashin è sopravvissuto dopo una complessa ferita in battaglia e ha raggiunto un luogo sicuro senza provviste per due giorni.

La storia della Guardia Nazionale è stata raccontata dai giornalisti del TSN. Dmitry Finashin con il nominativo di combattimento “Fin” ha ricevuto una ferita da proiettile ed è riuscito a sopravvivere, superando il difficile percorso verso i suoi colleghi.

Ora l'uomo è in ospedale, dove ha già subito 4 operazioni .

Potrebbe essere migliore, ma in alto. Mi sono seppellito mentalmente già troppe volte, – disse Dmitry.

Eseguendo una missione di combattimento, Dmitry Finashin e i suoi fratelli caddero in un'imboscata nemica.

Ho appena sentito che pullulano, ce ne sono molti. E capisco che ora sarà divertente, – ha detto la Guardia Nazionale.

Secondo Finashin, suo fratello Alexander, soprannominato “Azov”, ha ricevuto 2 ferite da proiettile. Dmitrij, insieme a un altro collega con l'identificativo di chiamata “Socrate”, si precipitò a salvare il soldato ferito. Tuttavia, anche Dmitrij è stato ferito a un braccio.

Abbiamo iniziato a tirare Alexander e una specie di proiettile è volato nel mio braccio. Si tolse il dito. Dico, oh, wow, e avvolgiamo il tornello lì, – ricorda “Fin”.

Successivamente, Dmitry ha ricevuto altre due ferite: un proiettile è volato nell'elmo dell'uomo e il secondo gli ha rotto braccio sinistro.

“E' stato ferito al braccio sinistro – dalla spalla al gomito, lo ha disintegrato completamente. Ed è stato ferito, e io sono stato ferito, ed era anche “migliore” di me. Si è tolto la cintura. Ha lanciato Fina giù, era come – poi l'ho allacciato sotto il braccio, io sulla gamba, dietro il piede, e così sono strisciato con lui”, ha detto il collega di Azov.

Cercando di uscire dal agguato, i militari hanno incontrato un altro collega che aveva l'indicativo di chiamata “Socrate”. Sfortunatamente, il difensore ucraino è morto in battaglia.

Azov e Fin hanno concordato che il primo sarebbe andato in ricognizione. Ma, al ritorno, il collega di Dmitry si è reso conto che l'uomo non c'era più.

Si sdraiò supino, spinse con i talloni, si tirò su con la testa, come una specie di verme. E così siamo andati avanti di centimetro, – ha detto “Fin”.

Presto, Dmitry è stato lasciato solo. Secondo il ferito, soprattutto aveva paura di morire

Nessuno ti troverà, tua moglie non ti seppellirà, tua madre non potrà piangere voi. E non in combattimento, non nel modo in cui l'avresti mai immaginato. Ebbene, una specie di morte di un cane, – disse Dmitry.

Finashin è sopravvissuto al terribile caldo e con le ultime forze ha trovato l'acqua nelle vicinanze.

Sete appena bruciata dall'interno, il sole è cocente. Sono esausto, anzi, esausto. Sporco, assolutamente, solo argilla, su cui è stata versata un po' d'acqua. Comincio a berlo. E questo fango, come un aspirapolvere, e assorbito. Ma non mi interessava, era acqua, ricorda “Fin”.

La notte faceva molto freddo, a differenza del giorno. Dimitri iniziò ad avere le allucinazioni. L'uomo vide che i suoi fratelli stavano venendo a prenderlo.

Guardo, la nostra macchina è ferma, i nostri ragazzi stanno camminando. Comincio ad agitare la mano verso di loro, strisciando lì, strisciando su – non c'è macchina. Sono salito dietro queste macchine tutta la notte, – ha detto Dmitry.

Il Fin ha trascorso 2 giorni in un campo deserto e alla fine ha visto l'esercito ucraino.

Guardo lì i pantaloni pixel APU. Ero così felice di vedere questi pantaloni. Penso, grazie al cielo, volevo già piangere di felicità, – ha detto Dmitry.

L'uomo è stato trovato dalla brigata militare 80. Dmitrij è stato prontamente evacuato. È stato nutrito con i waffle che ha menzionato.

Dice che hai mangiato qualcosa? No, non ho mangiato niente. Dammi quel waffle. Ho morso un pezzo e tale è stata l'esplosione del gusto, – ha detto “Fin”.

Già in ospedale, Dmitry è stato esaminato e gravemente ferito. Il braccio dell'esercito ha dovuto essere amputato.

Ma, secondo i medici, Dmitry si sta riprendendo molto rapidamente dall'infortunio.

Secondo la moglie di “Fin” Irina, c'era nessun legame con suo marito per molto tempo e non ha trovato un posto. Pochi giorni dopo, Dmitry si è messo in contatto.

Ha composto il numero e ha detto che c'era stata un'amputazione, non c'era la mano sinistra, un dito sulla mano destra. Abbiamo deciso che è vivo e ci occuperemo dell'altro, – ha detto Irina.

Ora Dmitry sta imparando a vivere senza una mano e un dito. Secondo i militari, l'unica cosa che lo infastidisce sono i dolori fantasma.

Stai mentendo, nessuna ferita fa male. E la mano che non c'è fa male. mento e guardo. Dico cervello, beh, capisci, non c'è niente lì, ma non aiuta”, ha detto Fin.

Dmitry ha già dei piani per il futuro: dopo la riabilitazione, vuole insegnare ai soldati a combattere.

<

Il principale quotidiano polacco ha nominato Zaluzhny il primo ataman dell'Ucraina

Gazeta Wyborcza chiamato Zaluzhny il primo ataman/Channel 24 collage Zaluzhny divenne un eroe e il preferito di tutti gli ucraini. Read more

Si tratterranno, – un esperto militare ha valutato le forze nemiche sulla riva destra del Dnepr

Mashovets ha valutato le forze nemiche sulla riva destra del Dnepr/Collage di Canale 24Ora le forze armate ucraine stanno attivamente Read more

Leave a Reply