I generali di Mosca pensano a come fuggire dall'Ucraina – Piontkovsky sull'”apertura di un secondo fronte”

I generali di Mosca stanno pensando a come fuggire dall'Ucraina - Piontkovsky sull'

Gli occupanti non vogliono più aprire un nuovo fronte/Getty Images

La Russia continua a intimidire i suoi vicini con guerra. Tuttavia, finora nessuno ha paura delle minacce di Vladimir Putin.

L'ha detto il pubblicista russo Andrei Piontkovsky per Canale 24.

“I generali di Mosca oggi stanno pensando a come fuggire dall'Ucraina, ma non ad aprire un secondo o un terzo fronte. Avete notato quale reazione familiare alle minacce russe e alle esibizioni di Putin dopo che la Lituania ha imposto il blocco delle merci sanzionate”? erano dichiarazioni che i russi avevano esaurito le misure diplomatiche e avrebbero applicato pratiche azioni tecnico-militari. Tuttavia, nessuno ha paura di Putin ora”, ha detto Piontkovsky.

L'Ucraina sta cambiando la politica mondiale

L'addetto stampa ha osservato che la Norvegia ha imposto un blocco su alcune merci russe. Tuttavia, anche i paesi che sembrano dipendere dalla Russia non hanno paura degli infedeli.

Guarda che tipo di schiaffi ha effettivamente dato Putin in diretta dal Presidente del Kazakistan Tokaev. L'eroica resistenza dell'esercito ucraino ha cambiato tutto sia in Europa che nel mondo. Non hanno paura di Putin e gli danno un rifiuto”, ha sottolineato Piontkovsky.

Ha aggiunto che l'Ucraina sta già cambiando la politica mondiale. È diventata la leader del mondo libero e tutte le discussioni sull'ammissione dell'Ucraina alla NATO sono ridicole. L'addetto stampa ritiene che l'Ucraina stia facendo decine di volte di più per la sicurezza dell'Occidente rispetto a qualsiasi membro dell'alleanza.

Pressione sulla Lituania< /h2>

Ci sono informazioni che Kaliningrad, nonostante le sanzioni, riprenderà le consegne di merci. Piontkovsky ha nominato una linea che la vecchia Europa non può evitare. Il punto è che non è necessario umiliare la Russia, ma aiutare Putin a salvare la faccia.

“Lo dimostra il piano italiano con cui Macron, Draghi e Scholz sono venuti in Ucraina. Con questo piano per arrivare in Ucraina. Questo è un piano per la resa dell'Ucraina e un piano per future concessioni territoriali. Tali sentimenti non sono svaniti”, ha detto Piontkovsky.

Ha osservato che i funzionari europei stanno ora esercitando pressioni sulla Lituania con l'obiettivo di non rispettare le sanzioni che hanno imposto. Tuttavia, la Lituania non è soggetta a tali rimproveri e rispetterà tutte le leggi.

Attenzione: la NATO ha stabilito regole di deterrenza nucleare: guarda il video

Il principale quotidiano polacco ha nominato Zaluzhny il primo ataman dell'Ucraina

Gazeta Wyborcza chiamato Zaluzhny il primo ataman/Channel 24 collage Zaluzhny divenne un eroe e il preferito di tutti gli ucraini. Read more

Si tratterranno, – un esperto militare ha valutato le forze nemiche sulla riva destra del Dnepr

Mashovets ha valutato le forze nemiche sulla riva destra del Dnepr/Collage di Canale 24Ora le forze armate ucraine stanno attivamente Read more

Leave a Reply