Abbracci, lacrime e cure a lungo termine: come sono state accolte 17 guardie di frontiera tornate dalla prigionia

Abbracci, lacrime e cure a lungo termine: come sono state accolte 17 guardie di frontiera che sono tornate dalla prigionia

Come sono state accolte 17 guardie di frontiera ucraine che sono tornate a casa dalla prigionia/Screenshot dal video

Il Servizio di frontiera statale ha già incontrato le prime 17 guardie di frontiera rilasciate durante il più grande scambio di prigionieri.

Tutte le guardie di frontiera sono tornate a casa con gravi ferite. Pertanto, ora sono sotto la supervisione dei medici dipartimentali.

Tutte le guardie di frontiera sono gravemente ferite

Il video mostra le condizioni dei difensori dell'Ucraina. Molti non hanno arti, ma alla fine sono tornati a casa e sono in mani premurose.

Il dipartimento ha sottolineato che stavano aspettando il ritorno del resto delle guardie di frontiera, che sono ancora in cattività.

p>

Ricordiamo che a fine giugno Ucraina e Russia hanno tenuto il più grande scambio di prigionieri. 144 difensori dell'Ucraina sono immediatamente tornati a casa, la maggior parte dei quali difensori dell'Azovstal.

La maggior parte degli ucraini rilasciati ha ferite gravi: ferite da arma da fuoco e da schegge, ferite esplosive, ustioni, fratture, amputazioni di arti.

< p> A proposito, Pavel Pikovets era tra le guardie di frontiera rilasciate. All'arrivo in Ucraina, è stato immediatamente portato in ospedale per ulteriori cure per la sua ferita. Sua moglie è arrivata rapidamente. È felice che sia finalmente tornato a casa.

Chi è riuscito a essere rilasciato dalla prigionia russa

In generale, durante questo scambio, l'Ucraina è riuscita a liberare:

  • 59 soldati della Guardia Nazionale;
  • 30 soldati delle Forze Navali;
  • 28 soldati delle Forze Armate dell'Ucraina;
  • 17 soldati di il Servizio di frontiera ucraino;
  • 9 soldati della Difesa territoriale;
  • 1 soldato della Polizia nazionale ucraina.
A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply

10 + 4 =