La Germania è pronta a dare garanzie di sicurezza all'Ucraina, questo è ora in discussione all'interno del G7, – Scholz

La Germania è pronta a fornire garanzie di sicurezza all'Ucraina, questo è attualmente in discussione all'interno del G7, – Scholz

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz/Tyden

Il cancelliere Olaf Scholz ha annunciato che Berlino è pronta a fornire garanzie di sicurezza all'Ucraina. Tuttavia, non si fa menzione del coinvolgimento tedesco nel conflitto e dell'assistenza militare automatica in caso di attacco.

Che tipo di garanzie sono queste – non ha detto Scholz. Ha notato che questo problema è ora in discussione con altri stati e con l'Ucraina.

Questi non sono gli stessi punti dell'articolo 5 del Trattato NATO

Allo stesso tempo, il Cancelliere tedesco ha assicurato che questi non sarebbero obblighi dei paesi come nell'articolo 5 del Trattato NATO. Ad esempio, dovrebbero piuttosto essere adattati a “situazioni specifiche”.

Scholz ha menzionato sanzioni che dovrebbero essere efficaci ed essere imposte contemporaneamente alla Russia dall'UE, dagli Stati Uniti e da altri partner occidentali.

La discussione sulle garanzie è un processo in corso

Solo pochi giorni fa, Olaf Scholz ha sottolineato che la discussione sulle garanzie di sicurezza per l'Ucraina non si ferma. Le domande sono preparate con cura nel regno diplomatico e dovrebbero essere completate alla fine della guerra.

Intanto in Ucraina si è già tenuta una riunione del Gruppo sui Garanti della Sicurezza Internazionale. Il capo dell'ufficio del presidente Andriy Yermak ha raccontato come Kiev vede queste garanzie.

Stiamo parlando di fornire all'Ucraina armi moderne, finanziare lo sviluppo dell'industria della difesa, scoraggiare nuove aggressioni, politiche di sanzioni e pieno risarcimento dalla Russia per il danno causato.

< h4>Posizione di Olaf Scholz sulla guerra in Ucraina: ultime notizie

  • Secondo Olaf Scholz, Vladimir Putin ha deciso di invadere almeno l'Ucraina un anno prima.
  • Durante un incontro con Biden al vertice del G7, il cancelliere ha sottolineato che è stato inviato un chiaro segnale al capo del Cremlino che l'Occidente è unito nel sostenere l'Ucraina.
  • < li>Scholz in precedenza ha affermato che la fornitura di armi all'Ucraina dovrebbe essere una priorità. Allo stesso tempo, il politico dice che c'è una lunga fila per le armi tedesche, dicono, deve essere cambiata per dare la preferenza a Kiev.

Se vedi cognomi e nomi in le nostre notizie con una piccola lettera, questo non è un errore, e la posizione dei redattori riguardo alle azioni degli stati terroristi e degli individui che hanno sostenuto un'invasione su vasta scala dell'Ucraina.

C'è una lunga fila al posto di blocco nel Vasilyevka occupato: qual è il motivo

Perché c'è una lunga coda al checkpoint in Vasilyevka - spiegazione/collage di Channel 24Partenza da Energodar, come da Vasylivka o Read more

Più di 200 prigionieri russi reclutati da Wagner PMC sono già stati liquidati in Ucraina

200 prigionieri dalla PMC Wagner/Word and Deed sono stati liquidati in UcrainaPer ricostituire le proprie forze, il Wagner PMC ha Read more

Leave a Reply