Niente panico: Sumy OVA ha risposto agli appelli “provocatori” dei sindaci a lasciare le città

Niente panico: il Distretto Militare Regionale di Sumy ha risposto agli appelli

Gli occupanti stanno ancora bombardando i confini della regione di Sumy/Collage di 24 canali

I residenti della regione di Sumy sono stati invitati a lasciare le città per il fine settimana. Tuttavia, all'amministrazione militare regionale è stato consigliato di non rispondere a tali dichiarazioni provocatorie dei sindaci.

Dmitry Zhivitsky, capo del distretto militare regionale di Sumy, ne ha parlato. Ha notato che allo stesso tempo gli invasori continuano a bombardare l'area di confine, quindi devi stare attento.

Il ritorno ai contenuti delle notizie non ha un motivo valido”.

I confini della regione di Sumy vengono sparati da tutti i tipi di artiglieria fascista. Sii davvero vigile e attento nella zona di 20 km dal confine. Non c'è motivo per agitazioni inutili questo fine settimana”, ha sottolineato il capo dell'OVA.

Ha aggiunto che tutti devono seguire le misure e le regole di sicurezza in caso di raid aerei.

“Guerra , purtroppo, nel Paese continua. La minaccia di attacchi missilistici dal primo giorno di guerra così com'era, lo è! Ma questo non è un motivo per farsi prendere dal panico e lasciare le città. Ci auguro una buona notte serena senza preoccupazioni e perdite! Dio e i nostri militari sono con noi! “Zhivitsky ha riassunto .

Brevemente sugli inviti dei funzionari a lasciare le città della regione di Sumy

  • I residenti di Belopolye e Sumy sono stati esortati a lasciare le città. Ciò vale soprattutto per chi ha bambini piccoli.
  • In particolare, il sindaco di Belopolye, Yuri Zarko, ha affermato che la città attende un weekend difficile. Ha esortato i civili a partire per alcuni giorni ad almeno 40 chilometri dal confine
  • A sua volta, il sindaco di Sumy Alexander Lysenko ha anche consigliato ai residenti locali di trascorrere il fine settimana fuori città, se possibile. Secondo lui, l'elevata minaccia alla vita umana durerà per i prossimi 3 giorni.
Il fotografo dell'Azovstal Dmitry Kazatsky è tornato dalla prigionia russa

< p _ngcontent- sc89="" class="news-annotation">Il difensore ucraino Dmitry "Orest" Kazatsky è tornato dalla prigionia russa. La notizia è in fase Read more

Sullo sfondo di enormi code ai confini con la Federazione Russa, la Finlandia prevede di limitare l'ingresso ai russi

Il paese prevede di limitare l'ingresso dei russi o impedirlo completamente. La Finlandia sta adottando misure per impedire l'ingresso di Read more

Leave a Reply

eighteen + 8 =