Il ministero delle Infrastrutture ha spiegato cosa darà all'Ucraina la firma dell'accordo sul grano di Istanbul

Il Ministero delle Infrastrutture ha spiegato cosa darà all'Ucraina la firma dell'Accordo sul grano di Istanbul

Il Ministero delle Infrastrutture ha spiegato i vantaggi della firma dell'accordo sul grano a Istanbul/Canale Collage 24

Il 22 luglio, l'Ucraina ha firmato un accordo a Istanbul con l'ONU e la Turchia per sbloccare i porti ucraini al fine di esportare grano. La Russia ha firmato lo stesso documento separatamente.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTelegramViber

Gli accordi ufficiali dovrebbero garantire la sicurezza delle esportazioni alimentari ucraine dal Mar Nero per un certo periodo. Il ministero delle Infrastrutture ha spiegato che la firma di questo accordo darà all'Ucraina.

Cosa porterà in Ucraina lo sblocco dei porti

Il così -il cosiddetto “accordo sul grano” firmato a Istanbul prevede la creazione di corridoi umanitari smilitarizzati per l'esportazione di cibo ucraino dai porti di Odessa, Chornomorsk e Yuzhny.

Indubbiamente, la firma di un tale documento in termini ucraini è diventata possibile esclusivamente grazie alle Forze armate dell'Ucraina, acque territoriali della regione nord-occidentale del Mar Nero. – ha commentato il ministro delle Infrastrutture dell'Ucraina Oleksandr Kubrakov.

Il funzionario ha spiegato che, prima di tutto, questo accordo è un grande sostegno per l'economia ucraina. Più di 20 milioni di tonnellate di grano sono già state immagazzinate dall'anno scorso e un nuovo raccolto è in attesa di esportazione. Se la questione non fosse stata portata avanti, secondo il ministro, gli agricoltori ucraini potrebbero eliminare la necessità di seminare i campi l'anno prossimo.

I porti marittimi operativi dell'Ucraina sono il nostro contributo alla sicurezza alimentare globale e all'economia mondiale. Secondo gli esperti, la possibilità di esportare grano ucraino ridurrà i prezzi alimentari mondiali, il che rallenta il volano dell'inflazione, diventata un problema per il mondo intero. Kubrakov ha aggiunto.

Inoltre, sulla sua pagina Facebook, il capo del ministero delle Infrastrutture ha osservato che il sblocco dei porti garantisce ingenti guadagni in valuta esteraed è una condizione per la stabilità del nostro Stato, che, in particolare, rafforzerà l'economia e l'esercito. Per la pace, invece, la firma dell'accordo riduce il rischio di carestia di almeno un miliardo e mezzo di persone.

Termini dell'accordo

Secondo gli accordi firmati, tutte le attività nelle acque territoriali ucraine saranno svolte sotto l'autorità e la responsabilità dell'Ucraina. L'accordo prevede che, sotto gli auspici dell'ONU, venga istituito a Istanbul un Centro di coordinamento congiunto con la partecipazione di rappresentanti del nostro Stato, della Turchia, dell'ONU e della Russia. Lo farà:

  • supervisione generale e coordinamento dell'attuazione degli accordi;
  • immatricolazione delle navi dirette verso porti ucraini sbloccati;
  • approvazione degli orari di transito e ingresso delle navi nei porti.

Inoltre, con la partecipazione di tutte le parti, vengono create speciali squadre di ispezione che controlleranno le navi per il carico e l'equipaggio non autorizzati su imbarcarsi, spostarsi da o verso i porti ucraini. A proposito, grazie all'accordo Ucraina essere in grado di:

  • esportare prontamente circa 20 milioni di tonnellate di grano che si trovano nei magazzini;
  • liberare magazzini per un nuovo raccolto;
  • attirare sul bilancio statale entrate finanziarie aggiuntive da uno dei settori chiave dell'economia ucraina.

Ricordiamolo ad oggi, a causa del blocco dei porti marittimi, che fino a Il 24 febbraio ha fornito circa 80 % delle esportazioni di prodotti agricoli dell'Ucraina, le esportazioni di cibo avvengono esclusivamente attraverso i porti del Danubio, i posti di blocco ferroviari e stradali ai confini occidentali del nostro stato.

Alexander Kubrakov ha osservato che le esportazioni di cibo dai porti marittimi inizieranno già < strong>nelle prossime settimane. Il documento, firmato il 22 luglio, sarà valido per 120 giorni e può essere prorogato per lo stesso periodo se nessuna delle parti esprime l'intenzione di revocarlo.

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply

20 − eighteen =