Gudkov ha spiegato perché il fatto stesso della guerra contro l'Ucraina è vantaggioso per il Cremlino

Gudkov ha spiegato perché il fatto stesso della guerra contro l'Ucraina è vantaggioso per il Cremlino

Gudkov sull'obiettivo della Russia nella guerra/Collage di Channel 24

Il Cremlino ha affermato ancora una volta che sta per rovesciare un certo “regime antipopolare” in Ucraina. In effetti, il vero obiettivo della Russia nella guerra è la guerra stessa. Così possono controllare la situazione anche nel loro paese.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTwiTelegramViber

Il leader dell'opposizione russa Dmitry Gudkov ne ha parlato a Channel 24. Ritiene che il Cremlino rilasci dichiarazioni sul “rovesciamento del regime” in Ucraina per i suoi cittadini, perché devono mantenere un'atmosfera adeguata nel paese.

Secondo lui, se parliamo su quale fosse l'obiettivo della guerra in Russia, allora questa è la guerra stessa.

Infatti, con l'aiuto della guerra, sono stati in grado di reprimere tutti gli umori e le proteste all'interno del paese, intimidire la società, ecc. E a loro piace questo stile di guerra”, ha spiegato Gudkov.

Inoltre, secondo l'opposizione, la Russia spende pochi soldi per questo rispetto a quanto guadagna al giorno vendendo petrolio e gas.

“E nessun embargo petrolifero può fermare nulla. Perché in questo caso il prezzo del petrolio aumenterà e potranno venderlo a paesi terzi, ricevendo gli stessi soldi. Anche se a lungo termine, questo distruggerà l'economia”, ha aggiunto.

Gudkov ha notato che questo denaro consentirà di continuare la guerra per un po' di tempo, anche se forse non con l'intensità dell'inizio.

“Alcuni nell'entourage di Putin credono che se cercano di occupare quelle linee, sono riusciti a catturare e poi condurre una guerra semi-ibrida, quindi questo permetterà loro di “spremere” l'Ucraina in tempo”, ammette.

L'opposizione ha notato che il Cremlino crede che una lunga situazione di stallo è impossibile, ma si sbagliano.

Secondo lui, proprio all'inizio di Putin e il suo entourage avevano fiducia nella guerra lampo che l'Ucraina avrebbe potuto essere conquistata in tre giorni, il che significa che vivono nel “loro mondo” e non vedono la realtà.

Se ora la resistenza ucraina ha corretto il suo “quadro”, allora sicuramente non lo è del tutto. Probabilmente i generali continuano a riferire su alcuni obiettivi raggiunti, qualcuno ha paura di raccontare a Putin cosa sta succedendo in prima linea, e così via. – Ci crede Gudkov.

È sicuro che anche Lavrov non crede in questo, esegue semplicemente alcune istruzioni di Putin. “Cos'altro resta loro da dire? Sono costretti a mantenere la faccia di fronte a una brutta partita”, ha aggiunto il leader dell'opposizione, a causa della fornitura di armi occidentali all'Ucraina. Ora Mosca prevede di impadronirsi non solo della regione del Donbass e di Luhansk, ma anche di Kherson e di altre regioni.

Video correlato: Lavrov ha inventato una nuova sciocchezza sul “rovesciamento del regime” in Ucraina

Il fotografo dell'Azovstal Dmitry Kazatsky è tornato dalla prigionia russa

< p _ngcontent- sc89="" class="news-annotation">Il difensore ucraino Dmitry "Orest" Kazatsky è tornato dalla prigionia russa. La notizia è in fase Read more

Sullo sfondo di enormi code ai confini con la Federazione Russa, la Finlandia prevede di limitare l'ingresso ai russi

Il paese prevede di limitare l'ingresso dei russi o impedirlo completamente. La Finlandia sta adottando misure per impedire l'ingresso di Read more

Leave a Reply

4 × three =