Già il 5 giugno, i propagandisti del Cremlino hanno annunciato uno sciopero contro la colonia di Olenevka

I propagandisti del Cremlino hanno annunciato uno sciopero alla colonia di Olenevka il 5 giugno

Il 5 giugno i propagandisti del Cremlino hanno annunciato uno sciopero alla colonia di Olenevka/Channel 24 collage

Gli invasori attaccarono cinicamente la colonia nell'Olenevka occupata, uccidendo prigionieri ucraini. La Russia ha pianificato un attacco terroristico dall'inizio dell'estate.

ShareFbTwiTwiTelegramViberShareFbTwiTwiTelegramViber

I propagandisti scaricano la colpa all'Ucraina

Giornalista Denis Kazansky ha pubblicato uno screenshot della pubblicazione di uno dei più popolari canali di telegramma russi di propaganda. Il messaggio, datato 5 giugno, si riferiva al bombardamento di Olenevka, avvenuto il 28 luglio.

I propagandisti hanno scritto che il servizio segreto di intelligence MI6 sta valutando tre opzioni per l'utilizzo dell'MLRS in Ucraina. Il messaggio diceva che il campo di prigionia di Olenevka, dove si trovano i difensori dell'Azovstal, era il secondo obiettivo delle forze armate ucraine.

Anche allora, i propagandisti erano convinti che la Gran Bretagna avrebbe voluto il Le forze armate ucraine colpiranno la colonia di Olenevka, dopo il motivo per cui la Russia sarebbe stata accusata di bombardamenti.

Di conseguenza, l'uccisione dei prigionieri era stata pianificata due mesi fa. Hanno pianificato a sangue freddo e hanno semplicemente aspettato il momento”, ha dichiarato Denis Kazansky.

I russi hanno ucciso prigionieri ucraini

  • La mattina del 28 luglio, i media russi hanno riferito uno sciopero contro una colonia nell'Olenevka occupata, nella regione di Donetsk. La Russia ha immediatamente accusato l'Ucraina, ma lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha negato il coinvolgimento nel bombardamento della colonia. Hanno detto che la Russia sta cercando di nascondere le torture dei prigionieri e le esecuzioni che i russi vi hanno commesso.
  • L'ufficio del procuratore generale sta indagando sull'omicidio di prigionieri ucraini. Si sa che circa 40 persone sono morte e altre 130 sono rimaste ferite. Tra le vittime dell'attacco, oltre ai militari, ci sono civili.
  • La SBU è riuscita a intercettare la conversazione di due invasori russi sul massacro dei prigionieri. Un occupante ha affermato che la Russia aveva colpito la colonia.
  • L'intelligence ucraina ha riferito che uno dei motivi dell'attacco terroristico a Olenevka era il desiderio di nascondere l'appropriazione indebita di fondi. Secondo l'intelligence, l'operazione è stata condotta dalla Wagner PMC senza il consenso del Ministero della Difesa russo.
Ogni “Calibro” abbattuto è vite salvate: la cosa principale dall'indirizzo di Zelensky per l'8 agosto

Zelensky si è rivolto agli ucraini/OPVladimir Zelensky ha affermato che dopo la guerra non ci dovrebbero essere conflitti fumanti o Read more

Leave a Reply