“Prepararsi alla guerra”: l'esercito cinese sui social ha lanciato un segnale ambiguo a Usa e Taiwan

L'esercito cinese ha pubblicato un post con le parole “prepararsi per la guerra”/China Daily

L'esercito cinese ha pubblicato online un breve messaggio “preparazione alla guerra”. Parole del genere suonano allarmanti sullo sfondo della minaccia di un'invasione di Taiwan.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTelegramViber

Il messaggio dell'esercito cinese ha raccolto migliaia di reazioni e commenti. Molti cinesi scrivono di essere persino pronti a donare denaro in modo che l'esercito attacchi Taiwan.

La Cina celebra la Giornata dell'esercito

L'Esercito di liberazione nazionale cinese, ovvero le forze armate del Paese, celebrerà il 95° anniversario della sua istituzione il 1° agosto. Fu in questo contesto che sorse l'interesse interno nelle truppe. Tuttavia, l'interesse esterno è molto più preoccupante.

I messaggi “Prepararsi alla guerra” possono essere interpretati come una spinta morale in termini di fatto che l'esercito è sempre pronto a difendere il suo paese o lo è una minaccia diretta per Taiwan e gli Stati Uniti.

Vale la pena notare che nei primi giorni di agosto, la Presidente della Camera dei Rappresentanti Nancy Pelosi, la terza persona più importante degli Stati Uniti, ha in programma di visitare Taiwan, a cui la Cina ha reagito molto duramente.

Gli Stati Uniti hanno accusato la Cina di invadere le acque territoriali

Il segretario alla Marina statunitense Carlos Del Toro, durante la sua visita nelle Filippine, ha accusato la Cina di invadere le acque territoriali contese. Il fatto è che la Cina rivendica l'intera area idrica del Mar Cinese Meridionale, ma Filippine, Malesia, Taiwan e Brunei hanno le proprie rivendicazioni al riguardo.

Nonostante nel 2016 l'arbitrato internazionale abbia respinto le pretese di Pechino sulle acque contese, la Cina continua a ignorare questa decisione.

L'ambasciata cinese nelle Filippine ha criticato le parole di Del Toro. I diplomatici hanno solitamente incolpato gli Stati Uniti per l'aumento delle tensioni.

Pelosi vola a Taiwan

Non esiste una data precisa per la visita di Nancy Pelosi a Taiwan, ma è noto che il previsto il viaggio del presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha suscitato indignazione in Cina.

Pubblicamente a Pechino hanno minacciato “passi decisivi”, ma secondo i media la retorica ufficiosa della Cina è un po' più aggressiva – Pechino ha suggerito un risposta militare. I media hanno ipotizzato che i militari potrebbero impedire l'atterraggio dell'aereo che trasporta Pelosi, bloccarne l'atterraggio o intercettare del tutto l'aereo. La stessa Pelosi ha espresso tali opzioni.

La Casa Bianca si oppone alla visita dell'oratore a Taiwan. In particolare, questa è la posizione di Consigliere per la sicurezza nazionale del presidente degli Stati Uniti Jake Sullivan. Anche il capo della Casa Bianca, Joe Biden, dubita dell'opportunità di questo viaggio.

Il nemico sta cercando di riprendere l'offensiva su Peski, i combattimenti continuano

L'esercito ucraino continua a distruggere il nemico/Collage di Channel 24 proteggere l'Ucraina dagli invasori. Il nemico cerca di riprendere le Read more

Arestovich ha annunciato il numero di aerei nemici con base a “Saki” al momento dell'esplosione

C'erano dozzine di aerei all'aeroporto di Saki/collage di Channel 24Il 9 agosto si è sentita una serie di esplosioni nella Read more

Leave a Reply