Ho visto tali ferite solo nei film dell'orrore: la storia di un chirurgo che ha salvato i bambini a Sergeevka

Ho visto queste ferite solo nei film dell'orrore: la storia di un chirurgo che ha salvato i bambini a Sergeevka

Il chirurgo ha raccontato una storia terribile su come ha salvato i bambini dopo essere stato colpito a Sergeevka/Collage di Channel 24

Il chirurgo Yuri Dabizh ha fornito assistenza ai residenti di Sergeevka, che a luglio hanno subito un attacco missilistico. Il medico ha ammesso di sentirsi come in un film dell'orrore.

ShareFbTwiTwiTelegramViberShareFbTwiTwiTelegramViber

Il capo del reparto di chirurgia ha detto che la sua vita è stata sconvolta dopo quello che ha visto dopo il 24 febbraio. Nei suoi 47 anni di chirurgia, non aveva mai subito ferite così orribili.

Questa è la medicina della guerra, devi approvare rapidamente la decisione, dottore

h2>

Quello che ho visto dal 24 febbraio ha cambiato tutta la mia vita. Una ferita da mina esplosiva è come una scena di un film dell'orrore. La vita dipende dalla velocità del processo decisionale, soprattutto quando si tratta di salvare i bambini”, ha detto Dabizh.

Ha detto che dopo i bombardamenti di Sergeevka e del Golfo, le ambulanze sono arrivate una dopo l'altra. Allo stesso tempo, fino a 30 feriti sono stati portati in ospedale. I medici hanno dovuto lavorare in 3 sale operatorie e piccole ferite sono state ricucite proprio nello spogliatoio.

Come i medici hanno salvato i bambini

Dopo il bombardamento di Sergeevka, un bambino di 8 anni è stato portato in ospedale, ferito nel sonno. Il bambino aveva ferite su tutto il corpo e una frattura aperta della spalla. Frammenti di vetro hanno colpito il collo e tagliato l'arteria carotide. Il bambino potrebbe essere morto per perdita di sangue. La conta degli eritrociti è di un milione, mentre la norma è 5.

Il ragazzo è stato trasfuso con più di un litro di sangue ed è stato portato fuori dallo shock. Per fortuna il bambino è stato salvato.

Un'altra ragazza è stata colpita con una stufa durante i bombardamenti. Molti frammenti sono entrati nel corpo, il bambino aveva fratture aperte dell'anca, della parte inferiore della gamba e del braccio. Ha dovuto amputare la gamba. Il chirurgo ha detto che era spaventoso.

Quando ci sono molti feriti gravi contemporaneamente, ciò causa difficoltà. Questa non è una medicina in tempo di pace, questa è una medicina in tempo di guerra. È necessario prendere una decisione rapidamente, – ha affermato Dabizh.

Ricordiamo che a seguito di un attacco missilistico a un grattacielo a Sergeevka, nella regione di Odessa, sono state uccise 21 persone. Altri 39 civili sono rimasti feriti.

I tentativi della Russia di ricollegare la centrale nucleare di Zaporizhzhya indicano che non hanno intenzione di farla esplodere, – scienziato politico

Il rischio di indebolire lo ZNPP è estremamente basso, perché gli occupanti vogliono rubare l'elettricità/Collage a 24 canaliIl combattimento non Read more

I tentativi della Russia di ricollegare la centrale nucleare di Zaporizhzhya indicano che non hanno intenzione di farla esplodere, – scienziato politico

Il rischio di indebolire lo ZNPP è estremamente basso, perché gli occupanti vogliono rubare l'elettricità/collage 24 channelIl combattimento non è Read more

Leave a Reply