I crimini di guerra non possono restare impuniti: la Francia sconvolta dalle atrocità di Olenivka

I crimini di guerra non possono rimanere impuniti: la Francia è scioccata dalle atrocità a Olenivka

La Francia è inorridita dalle notizie di uccisioni e torture di prigionieri di guerra ucraini nella colonia di Olenivka.

Lo afferma in un comunicato stampa del ministero degli Esteri francese, scrive Ukrinform.

“Se questa informazione è confermata, allora gli autori e tutte le persone responsabili di tali crimini, violano gravemente gli aiuti umanitari internazionali legge, dovranno rispondere delle loro azioni”, ha affermato l'ufficio diplomatico francese in una nota.

Dato che i crimini di guerra non possono rimanere impuniti, la Francia sta collaborando attivamente sia con la magistratura ucraina che con la Corte penale internazionale.< /p>

Ricordiamo che nel reggimento Azov lo sciopero russo su Olenivka è considerato “un atto di pubblica esecuzione” . Ma hanno assicurato che stavano scoprendo i nomi degli autori e degli organizzatori dell'esecuzione della colonia in cui si trovavano le truppe ucraine, per lo più “Azov”.

Leggi anche:< /strong>

Pubblicità

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply