Dopo il cinico attacco terroristico di Olenevka, la Russia ha invitato lì esperti delle Nazioni Unite e della Croce Rossa

La Russia ha invitato esperti delle Nazioni Unite e della Croce Rossa a Olenevka dopo il cinico attacco terroristico a Olenevka

La Russia ha invitato esperti delle Nazioni Unite e della Croce Rossa a Olenevka/Channel 24 Collage

il 29 luglio, i russi hanno fatto saltare in aria una colonia a Olenivka, dove hanno tenuto i soldati ucraini catturati. Dopo aver mentito e cercato di incolpare l'Ucraina per questo, la Russia ha cinicamente invitato esperti delle Nazioni Unite e della Croce Rossa sul luogo dell'attacco.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTwiTelegramViber

La dichiarazione corrispondente è stata pubblicata dal Ministero della Difesa del paese aggressore, segnala canale 24 . In precedenza, le Nazioni Unite hanno dichiarato di essere pronte a inviare i loro esperti a Olenevka.

La Russia invita a Olenevka esperti delle Nazioni Unite e della Croce Rossa

Il ministero della Difesa russo ha riferito che il paese terrorista ha ufficialmente invitato esperti delle Nazioni Unite e del Comitato internazionale della Croce Rossa a Olenevka.

La cinica dichiarazione del ministero afferma che ciò è necessario per “svolgere un'indagine obiettiva sull'attacco al centro di custodia cautelare”, perché lì sono morti molti soldati ucraini, proprio come sono stati catturati da Olenevka. i russi.

Gli occupanti stanno ancora cercando di accusare l'APU dello sciopero, nonostante abbiano effettivamente ammesso il loro atto. I propagandisti russi, commentando la morte dei combattenti ucraini catturati, hanno affermato che i lavoratori della colonia non sono rimasti feriti. Tuttavia, ciò non sarebbe accaduto se la colpa fosse dell'Ucraina, perché i militanti semplicemente non avrebbero avuto il tempo di scappare.

Cosa ha preceduto questo

  • A luglio Il 29, il Ministero della Difesa russo ha annunciato la morte di 40 prigionieri di guerra ucraini nella colonia di Yelenovka temporaneamente occupata.
  • C'erano difensori di Mariupol dell'Azovstal, che dovevano essere scambiati. La sicurezza dei prigionieri era garantita dall'ONU e dalla Croce Rossa.
  • I russi tradizionalmente iniziavano a mentire sfacciatamente sul fatto che la colonia fosse stata attaccata dalle forze armate ucraine con missili HIMARS. Questa informazione è stata negata allo stato maggiore, nonché all'Istituto americano per lo studio della guerra.
  • L'avvocato e scienziato Boris Babich ha affermato che i prigionieri che si trovavano a Olenovka erano documentati per nome con la partecipazione di la Croce Rossa. Quindi non potevano semplicemente “scomparire”. A suo avviso, i russi hanno ucciso i nostri militari per screditare la fornitura di armi occidentali all'Ucraina e vendicarsi dei difensori di Mariupol.
  • Il presidente Volodymyr Zelensky ha affermato che di conseguenza sono stati uccisi più di 50 ucraini dell'attacco terroristico a Olenivka. Altri 130 militari sono rimasti feriti.
  • A sua volta, la direzione principale dell'intelligence del ministero della Difesa ha affermato che il massacro dei prigionieri è stata una provocazione deliberata da parte degli occupanti. I mercenari del PIK Wagner sono stati coinvolti nella sua attuazione.
Ogni “Calibro” abbattuto è vite salvate: la cosa principale dall'indirizzo di Zelensky per l'8 agosto

Zelensky si è rivolto agli ucraini/OPVladimir Zelensky ha affermato che dopo la guerra non ci dovrebbero essere conflitti fumanti o Read more

Leave a Reply