Lukashenko attaccherà l'Ucraina quando Putin ordina – Latushko

lukashenko attaccherà l'Ucraina quando Putin ordina, – Latushko

Latushko sull'offensiva dalla Bielorussia/Channel 24 Collage

La decisione di attaccare l'Ucraina potrebbe destabilizzare il potere dell'autoproclamato presidente della Repubblica di Bielorussia. Pertanto, sta facendo tutto il possibile per ritardarlo.

ShareFbTwiTwiTelegramViberShareFbTwiTwiTelegramViber

Non è redditizio per Lukashenko ordinare un attacco sul territorio dell'Ucraina. Ne ha parlato il leader dell'opposizione bielorussa Pavel Latushko su Canale 24.

“Un'offensiva dalla Bielorussia non ha senso strategicamente”

Latushko afferma che il sostegno a Lukashenko in Bielorussia è di circa il 25%, ma anche tra i suoi sostenitori non c'è un sostegno assoluto per la partecipazione delle forze armate bielorusse alla guerra russo-ucraina. Questo è il fattore che frena l'autoproclamato presidente.

Lukashenko farà quello che gli dice Putin. Ma questa situazione, che deve fare, non è ancora arrivata, – ha sottolineato l'oppositore bielorusso.

A suo avviso, al momento, l'ingresso indipendente delle forze armate della Bielorussia nel territorio dell'Ucraina non ha senso strategico. Dopotutto, ciò comporterà vittime nell'esercito bielorusso, tensioni sociali nel paese e destabilizzazione del potere di Lukashenko. “E Putin ha anche un problema sul territorio della Bielorussia, che dovrà affrontare”, ha osservato l'esperto.

Lukashenka ama anche solo una cosa nella sua vita. È semplicemente follemente, incontrollabilmente, fanaticamente innamorato del potere. E tutto ciò che gli crea minacce di perdere questo potere, cercherà di evitare. Pertanto, oggi è decisamente non redditizio per lui prendere questa decisione”, ha sottolineato Pavel Latushko.

Secondo l'oppositore bielorusso, la funzione strategica che Lukashenka svolge per il Cremlino è abbastanza per fargli sedere al attraccare alla Corte penale internazionale. Del resto è l'unico alleato in azione per Putin.

Pavel Latushko all'offensiva dalla Bielorussia e allenamento ai confini: guarda il video

Truppe bielorusse al confine con l'Ucraina: cosa si sa

  • La Bielorussia ha iniziato l'addestramento vicino ai confini di stato dell'Ucraina, cosa che è andata avanti per più di un mese. La data di completamento viene costantemente posticipata. Questa volta, il termine per la verifica della prontezza al combattimento delle forze armate della Repubblica di Bielorussia è stato prorogato fino al 31 luglio.
  • Vadim Skibitsky, un rappresentante della direzione principale dell'intelligence, ha riferito che 6 gruppi tattici di battaglione erano schierato al confine ucraino-bielorusso. Attrezzano l'area e conducono la formazione. È stato notato anche l'addestramento attivo delle forze speciali della Bielorussia con la partecipazione dei russi.
  • Il relatore della Guardia nazionale Ruslan Muzychuk ha osservato che l'Ucraina sta adottando tutte le misure necessarie in risposta alle provocazioni dei bielorussi. Ha affermato che, sebbene sul territorio della Bielorussia siano state registrate esercitazioni a lungo termine di truppe, accumulo di armi ed equipaggiamento, non ci sono formazioni di gruppi d'attacco che sarebbero in grado e pronti ad attaccare dal loro territorio.

< /p>

Un nuovo attacco delle forze armate ucraine ha sventato i tentativi della Russia di riparare il ponte Antonovsky: video di nuova distruzione

Il nuovo sciopero dell'UAF ha contrastato i tentativi della Russia di riparare il ponte Antonovsky/Collage di Canale 24L'esercito ucraino la Read more

A Zaporozhye i collaboratori stanno già replicando una “istruzione” sulla preparazione di un “referendum”

Gli occupanti si preparano a tenere un "referendum" a Zaporozhye/Foto pubblicata dal collaboratore BalitskyAnche Melitopol si sta preparando per un Read more

Leave a Reply