Putin ha cambiato la dottrina marittima della Russia: non sono mancate “minacce NATO” e “dominio sui mari”

Putin ha cambiato la dottrina marittima della Russia: c'erano

Putin ha cambiato la dottrina navale della Russia/Channel 24 collage Pietroburgo. Lì approvò solennemente la nuova dottrina marittima della Russia firmando i relativi decreti.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTelegramViber

Le principali tesi della nuova dottrina marittima del paese aggressore sono state raccontate dai media russi. Naturalmente si è parlato di “minacce NATO”, presunte “rivendicazioni” di altri paesi per acque territoriali “russe” e disastri per sanzioni imposte dall'Occidente.

La nuova dottrina marittima russa

La dottrina marittima russa aggiornata contiene le seguenti minacce” principali per il paese aggressore:

  • “Stati Uniti globali influenza sulle comunicazioni di trasporto” e “La rotta di Washington per il predominio negli oceani”;
  • “rivendicazioni” di un certo numero di stati su alcuni “territori marittimi e insulari della Russia”;
  • promozione delle infrastrutture militari della NATO fino ai confini della Russia;
  • un aumento del numero di esercitazioni di stati stranieri nelle acque dei mari confinanti con la Russia.

La Dottrina nomina anche “zone importanti” che interessano l'economia russa, la sua sicurezza nazionale e strategica. Tali aree comprendono le acque degli oceani e dei mari adiacenti alla costa del paese terrorista, in particolare:

  • Mar d'Azov e Mar Nero;
  • Mar Mediterraneo orientale;
  • li>
  • Il Mar Nero, lo stretto del Baltico e delle Curili;
  • aree di passaggio delle comunicazioni di trasporto marittimo mondiale, comprese le coste asiatiche e africane.

A allo stesso tempo, il documento è cinico, si rileva che una delle priorità delle attività marittime della Russia è “garantire la sicurezza ambientaledell'ambiente marino, la conservazione e il ripristino degli ecosistemi marini”.

Inoltre, una certa area prioritaria per lo sviluppo della cantieristica in Russia è ora la costruzione di navi pesanti, in particolare moderne portaerei per la marina del paese aggressore.

A proposito, ci sono state lamentele sulle sanzioni > – la dottrina menziona i “rischi” dell'introduzione di una serie di stati di restrizioni per la Russia Società russe di costruzione navale del complesso militare-industriale e imprese petrolifere e del gas.

Il nemico sta cercando di riprendere l'offensiva su Peski, i combattimenti continuano

L'esercito ucraino continua a distruggere il nemico/Collage di Channel 24 proteggere l'Ucraina dagli invasori. Il nemico cerca di riprendere le Read more

Arestovich ha annunciato il numero di aerei nemici con base a “Saki” al momento dell'esplosione

C'erano dozzine di aerei all'aeroporto di Saki/collage di Channel 24Il 9 agosto si è sentita una serie di esplosioni nella Read more

Leave a Reply