Buon inizio, – l'esperto agricolo ha stimato il volume della prima esportazione dai porti dell'Ucraina

Buon inizio, – esperto agricolo ha stimato il volume della prima esportazione dai porti dell'Ucraina

Marchuk ha stimato il volume della prima esportazione dai porti dell'Ucraina/Canale Collage 24

Per la prima volta in 5 mesi di guerra, il 1 agosto, una nave con il nostro cibo ha lasciato il porto ucraino di Odessa. Ciò è stato possibile grazie all'accordo sul grano. L'esperto ritiene che il volume della prima esportazione sia piccolo, ma questo è un ottimo inizio. Inoltre, l'esportazione influenzerà il tasso di cambio.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTelegramViber

Lo ha annunciato a Canale 24 Denis Marchuk, vicepresidente del Consiglio agrario tutto ucraino. Dice che questo è il primo passo importante, previsto per quasi sei mesi, perché per tutto questo tempo i nostri porti marittimi sono stati bloccati.

Marchuk ha notato che prima della guerra esportavamo circa 5- 6 milioni di tonnellate di grano al mese.

Quindi, la prima nave da 26mila tonnellate è un buon inizio e una “prova della penna” per capire l'efficacia con cui l'accordo è stato firmato a Istanbul e i nostri paesi terzi garantiscono la sicurezza, ha sottolineato l'esperto.

Ha aggiunto che questo aiuterà anche a capire con quanta precisione i nostri militari hanno ripulito questo corridoio verde.

“Dopotutto, il mondo intero lo sta guardando. E se, grazie alle prime navi che partirà dall'Ucraina, sarà confermata la questione della sicurezza e della stabilità, quindi aumenterà il numero dei tribunali“, – ha affermato il vicepresidente del Consiglio agrario pan-ucraino.

< p dir="ltr">Secondo lui, in pochi mesi l'Ucraina sarà in grado di aumentare il markup prebellico.

Nelle condizioni odierne, con l'aiuto di tre porti nella regione di Odessa, sarà possibile esportare circa 3,5-4 milioni di tonnellate di grano al mese, ritiene l'esperto.

Denis Marchuk ha aggiunto che tutti stanno aspettando e questo è importante per l'economia ucraina. Infatti, prima della guerra, il 45% dei proventi in contanti proveniva dalla vendita di prodotti agricoli.

Secondo lui, se le esportazioni di grano saranno attive, saremo in grado di pareggiare il dollaro contro la grivna. Pertanto, tutti sono interessati a questo, non solo agli agricoltori.

Denis Marchuk sull'inizio delle esportazioni di grano dall'Ucraina: video

A proposito, lunedì 1 agosto, per la prima volta in più di 5 mesi, la nave RAZONI, battente bandiera della Sierra Leone, ha lasciato il porto di Odessa. A bordo ci sono 26mila tonnellate di mais ucraino. Il capo dell'ufficio presidenziale Andriy Yermak ha già reagito alla partenza della prima nave con cibo dal porto di Odessa.

In precedenza, Ucraina, Turchia e ONU hanno firmato un accordo per il esportazione di grano ucraino attraverso il Mar Nero.

Ogni “Calibro” abbattuto è vite salvate: la cosa principale dall'indirizzo di Zelensky per l'8 agosto

Zelensky si è rivolto agli ucraini/OPVladimir Zelensky ha affermato che dopo la guerra non ci dovrebbero essere conflitti fumanti o Read more

Leave a Reply