L'esperto militare ha spiegato perché è vantaggioso per l'Ucraina non distruggere ancora il ponte sulla Crimea

L'esperto militare ha spiegato perché è vantaggioso per l'Ucraina non distruggere ancora il ponte di Crimea

Katkov ha spiegato perché l'Ucraina non attaccherà ancora il ponte di Crimea/Collage di Channel 24

La Russia sta trasferendo materiale militare in Ucraina attraverso il ponte della Crimea costruito illegalmente. Allo stesso tempo, i missili a lungo raggio che le Forze armate possono ricevere consentiranno di attaccarlo.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTelegramViber

Tuttavia, molto probabilmente, i nostri militari non lo faranno ancora. L'esperto militare, giornalista, caporedattore di Defense Express Oleg Katkov ne ha parlato a Channel 24.

Dove è più redditizio colpire?Katkov ha spiegato perché l'Ucraina non attaccherà ancora il ponte di Crimea. Secondo lui, ora è più redditizio per noi colpire gli aeroporti degli invasori russi, le loro basi e basi posteriori forniscono un livello strategico, che si trovano a una distanza non di 90 chilometri dalla linea del fronte, ma – 200 – 250 chilometri.

L'esperto militare ha spiegato perché è vantaggioso per l'Ucraina non distruggere ancora il ponte di Crimea

Oleg Katkov

Esperto militare e giornalista

p> Quando parlano del ponte di Crimea, dicono, è necessario colpirci, non è così. Ci sono obiettivi di gran lunga migliori, più importanti e più facili di questo ponte.

Come ha notato, per bloccare la storia dei trasporti verso la Crimea occupata, è oggettivamente più facile distruggere i nodi ferroviari. Allo stesso tempo, ha aggiunto che gli stessi ponti attraverso la penisola occupata devono prima essere distrutti.

Gli occupanti hanno concentrato lì potenti forze

Katkov ha notato anche un altro aspetto importante. In particolare, come ha sottolineato, mentre la Russia crede che l'Ucraina attaccherà il ponte di Crimea, cioè è il nostro obiettivo n. 1, fino ad allora lo stato aggressore continuerà a concentrare lì forze sufficientemente potenti.

< p>Come l'esperto militare ha sottolineato che solo la Russia ha dichiarato pubblicamente che esistevano diverse divisioni di sistemi missilistici antiaerei S-400. Inoltre, si sa anche del presunto battaglione delle forze speciali, che sorveglia personalmente il ponte giorno e notte.

“Pertanto, lascia che gli invasori tengano tutti questi bersagli (S-400) nella parte posteriore di quanto non saranno più vicini alla prima linea”, ha detto Katkov.

I russi temono un attacco al ponte di Crimea: l'ultimo

  • Le nostre forze armate continuano a ricevere sempre più armi dai partner internazionali. Gli ucraini ripongono speranze speciali sui proiettili a lungo raggio. In particolare, speriamo che con il loro aiuto sarà possibile distruggere il ponte di Crimea.
  • Recentemente, un potente collage con questo edificio è stato pubblicato nel suo telegramma dal segretario dell'NSDC Alexei Danilov. Su di esso puoi vedere questo sogno: il ponte di Crimea distrutto. Inoltre, su Twitter, Danilov ha fatto notare che il ponte di Crimea, come altre infrastrutture militari, sarà colpito in caso di necessità, capacità e compiti.
  • Il servizio stampa delle forze navali delle forze armate dell'Ucraina ha riferito che la Russia continua a concentrare i suoi sforzi sulla protezione e la difesa della Crimea occupata in direzione marittima. È stato riferito che i russi stanno svolgendo attività di addestramento al combattimento nell'area dello stretto di Kerch per la protezione e la difesa del ponte di Crimea.
Il nemico sta cercando di riprendere l'offensiva su Peski, i combattimenti continuano

L'esercito ucraino continua a distruggere il nemico/Collage di Channel 24 proteggere l'Ucraina dagli invasori. Il nemico cerca di riprendere le Read more

Arestovich ha annunciato il numero di aerei nemici con base a “Saki” al momento dell'esplosione

C'erano dozzine di aerei all'aeroporto di Saki/collage di Channel 24Il 9 agosto si è sentita una serie di esplosioni nella Read more

Leave a Reply