Dimenticato Taiwan: la Russia ha accusato l'Azerbaigian di aver violato il cessate il fuoco nel Nagorno-Karabakh

Dimenticato Taiwan: la Russia ha accusato l'Azerbaigian di aver violato il regime del silenzio in Nagorno-Karabakh

Nel frattempo, il dittatore Putin ha avuto una conversazione telefonica con il primo ministro armeno Nikol Pashinyan.

Il ministero della Difesa russo ha accusato l'Azerbaigian di aver violato il regime di cessate il fuoco nel Nagorno-Karabakh.

Lo ha riferito il servizio stampa del ministero della Difesa di il paese aggressore.

“L'ultimo giorno di Tre violazioni del cessate il fuoco da parte delle forze armate azere sono state registrate nella zona di responsabilità del contingente di mantenimento della pace russo”, afferma il rapporto.

Si noti che un rappresentante delle formazioni armate del Nagorno-Karabakh è rimasto ferito a seguito dei bombardamenti.

Il dittatore Putin ha avuto oggi una conversazione telefonica con il primo ministro armeno Nikol Pashinyan. Il Cremlino ha affermato di aver discusso “aspetti pratici dell'attuazione degli accordi trilaterali sul Nagorno-Karabakh”.

Il capo del ministero della Difesa del paese aggressore, Sergei Shoigu, a sua volta, ha parlato con il capo del dipartimento della difesa dell'Azerbaigian, Zakir Hasanov.

“Durante la conversazione, sono state discusse questioni relative alla garanzia della sicurezza regionale e altri argomenti di reciproco interesse”, afferma il comunicato stampa. La parte azerbaigiana ha notato che la conversazione si è svolta su iniziativa di Shoigu.

Il giorno prima in Nagorno-Karabakh si era registrato un aggravamento della situazione. I rappresentanti del Nagorno-Karabakh non riconosciuto hanno dichiarato che le unità azerbaigiane hanno cercato di oltrepassare la linea di confronto.

Allo stesso tempo, il Ministero della Difesa dell'Azerbaigian ha affermato che le informazioni dei media armeni secondo cui le unità di l'esercito azero avrebbe aperto il fuoco contro le formazioni armate armene nel territorio dell'Azerbaigian, dove si trovano temporaneamente le forze di pace russe, è falso.

Ricordiamo che a marzo si è verificato un preliminare aggravamento nella regione. Il 25 marzo, l'Armenia ha annunciato che l'Azerbaigian stava continuando la sua offensiva contro il Nagorno-Karabakh vicino al villaggio di Parukh, nella regione di Askeran.

Inoltre, le ostilità tra l'Azerbaigian e l'Armenia nel Nagorno-Karabakh sono riprese il 27 settembre , 2021.

Il 9 novembre 2021 è stato adottato un accordo tra Azerbaigian, Armenia e Russia per porre fine alla guerra. Un contingente di forza di pace russa è stato dispiegato nel Nagorno-Karabakh.

Ogni “Calibro” abbattuto è vite salvate: la cosa principale dall'indirizzo di Zelensky per l'8 agosto

Zelensky si è rivolto agli ucraini/OPVladimir Zelensky ha affermato che dopo la guerra non ci dovrebbero essere conflitti fumanti o Read more

Leave a Reply