Il Belgio ha imposto sanzioni agli asset russi: bloccati oltre 50 miliardi di euro

Il Belgio ha imposto sanzioni ai beni russi: hanno congelato più di 50 miliardi di euro

Il Belgio ha imposto sanzioni restrizioni a russi, società e persone giuridiche che hanno sostenuto l'aggressione russa contro l'Ucraina. In totale, il Paese ha congelato più di 50 miliardi di euro.

Il Belgio ha congelato asset russi per un valore di oltre 50 miliardi di euro. Persone, società e persone giuridiche sono cadute sotto le sanzioni.

De Morgen ne scrive.

Come è diventato noto, il Belgio ha congelato tutti i tipi di attività finanziarie: in particolare denaro e azioni quella concentrata nel paese e di proprietà dei russi. In generale, sono state imposte sanzioni a 1229 persone e 110 organizzazioni. L'elenco comprende politici, oligarchi, banche e società.

Parte delle sanzioni sono state introdotte dopo che i russi hanno annesso illegalmente la Crimea nel 2014. Tuttavia, la maggior parte delle sanzioni sono state imposte proprio dopo l'invasione su vasta scala della Federazione Russa in Ucraina.

Non si sa ancora quale dei russi in Belgio abbia perso più soldi. Tuttavia, lì hanno congelato 50,5 miliardi di euro.

Ricorda che un medico è morto in un ospedale di Cracovia, dopo un attacco missilistico russo su Vinnitsa, è sopravvissuto a uno shock da granata.

Pubblicità

Il nemico sta cercando di riprendere l'offensiva su Peski, i combattimenti continuano

L'esercito ucraino continua a distruggere il nemico/Collage di Channel 24 proteggere l'Ucraina dagli invasori. Il nemico cerca di riprendere le Read more

Arestovich ha annunciato il numero di aerei nemici con base a “Saki” al momento dell'esplosione

C'erano dozzine di aerei all'aeroporto di Saki/collage di Channel 24Il 9 agosto si è sentita una serie di esplosioni nella Read more

Leave a Reply