Preparazione alla guerra e compiti di cui non si parla: una conversazione schietta con un combattente delle Forze per le operazioni speciali

Preparazione alla guerra e compiti di cui non si parla: una conversazione schietta con un soldato delle forze speciali

Il 29 luglio, l'Ucraina celebra la Giornata della Creazione delle Forze per le operazioni speciali/Foto fornita da un soldato delle Forze per le operazioni speciali

Il componente più giovane delle Forze armate di L'Ucraina, le Forze per le operazioni speciali, ha recentemente compiuto sei anni. La composizione della SSO comprende professionisti ben formati. Pertanto, solo il 10% di tutti i candidati viene selezionato per il servizio. Il credo dei combattenti è “la supremazia sulla quantità”.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTelegramViber

A proposito dell'ingresso nei ranghi delle forze speciali, della preparazione alla guerra della Russia contro l'Ucraina e dei compiti di cui non si parla, i giornalisti del sito web del canale 24 hanno parlato con un combattente della MTR che desiderava rimanere anonimo per motivi di sicurezza.

“Piena “mappa bianca” per condurre le ostilità”

Grande attenzione nell'MTR è riservata alla formazione del personale secondo gli standard NATO. Per entrare in servizio in questa componente delle Forze Armate, un candidato deve presentare domanda per un corso di abilitazione. Avanti: test duri sul sito di test.

Il difensore ucraino ha firmato un contratto con le forze operative speciali nel 2018. Secondo lui, a quel tempo non è andato in profondità nei dettagli del lavoro e non ha scelto l'MTR per il suo “elitarismo”.

Tutto era molto più ordinario: solo questo ramo dell'esercito in quel momento aveva un “controllo in bianco” completo sulla condotta delle ostilità nell'est dell'Ucraina. Mentre, a causa della mancanza di volontà politica, altri rami delle forze armate ucraine non sono stati utilizzati al massimo del loro potenziale, ma sono stati utilizzati solo nella guerra di posizione con una serie di restrizioni sull'apertura del fuoco, ha affermato.

Prepararsi alla guerra e ai compiti di cui non si parla: una conversazione schietta con un combattente delle Forze Speciali

Il credo dei combattenti è “la superiorità della qualità sulla quantità”/Foto per gentile concessione di un soldato della MTR

Com'è la selezione per le Forze Speciali

A essere selezionato per le forze operative specialiera necessario superare gli standard fisici (correre tre chilometri, tirare su, girare, premere); superare un test psicologico e un colloquio con il comandante del gruppo di battaglia. Se superi questo controllo iniziale, firmi un contratto con la parte. Tuttavia, c'è una condizione: un anno dopo la firma del contratto, se un combattente vuole essere in una posizione di combattimento, è costretto a seguire un corso Q.

Preparazione alla guerra e compiti di cui non si parla: una conversazione schietta con un soldato delle forze speciali

Soldato SSO/Foto fornita dal difensore

Le forze speciali sono addestrate in due direzioni:

  • Individualedeterminato dalla specialità dell '”operatore”: medicina, tiro ad alta precisione (cecchino), formazione ingegneristica, armi pesanti (mitragliatrici, mortai, ATGM, MANPADS), corsi di leadership, comunicazioni radio. Di conseguenza, ci sono molti corsi sia all'interno dell'MTR presso le basi di addestramento, sia nelle forze armate ucraine presso i centri di addestramento;
  • Collettivo – si tratta di azioni come parte di un'unità , tattiche di piccoli gruppi, addestramento al fuoco, coerenza al combattimento, strumenti speciali di intelligence (ricerca, raid, agguato, sabotaggio). Questa preparazione è permanente e scorre ciclicamente per interagire tra loro.

Preparazione alla guerra e compiti di cui non si parla: una conversazione schietta con un combattente delle forze speciali

La SSO include uomini dell'esercito ben addestrati e motivati ​​/Foto fornita dal difensore ucraino

Il ramo delle truppe MTR differisce solo nella tattica d'uso, ha osservato il difensore ucraino. Ogni arma ha uno scopo e dovrebbe essere ragionevolmente utile.

Non siamo “superumani” e, ad esempio, il gruppo MTR non può sostituire, nella dottrina delle Forze armate ucraine, una compagnia di carri armati o un plotone delle Forze aviotrasportate durante un assalto. A volte i “voivodes” lo dimenticano e danno l'ordine di “prendere il villaggio, in cui ci sono 30 unità di equipaggiamento nemico, dalle forze di due gruppi di SOF”. Tuttavia, non abbiamo paura di “imbrattarci le mani” e talvolta di assumere quei compiti che non sono previsti dalle nostre tattiche di utilizzo – ha osservato il combattente.

Il nemico ha una simile Approccio “sovietico” – per usare le unità di intelligence come assalto o per svolgere compiti scomodi per loro. Questo si traduce in grosse perdite. Ad esempio, il difensore ha ricordato l'assalto all'aeroporto di Gostomel da parte dei soldati della 45a OBRSNN (una brigata separata delle forze speciali delle Forze aviotrasportate russe).

Preparazione alla guerra e compiti di cui non si parla: una conversazione schietta con un soldato delle forze speciali

< em>Soldato SSO in tempo per completare il compito/Foto fornita dal difensore

Nella pratica mondiale, secondo il combattente, ci sono due approcci per ” unità delle forze speciali”:

  • Occidentali:SAS (servizio aereo speciale) della Gran Bretagna, SOCCOM o US Special Operations Command, comprese unità famose come: 75th Ranger Regiment, Green Berets, Navy SEALs, marsoc riders, PJ e altri, KSK della Germania, GIGN in Francia.
  • Est o Sovietico: Brigate delle forze speciali dell'URSS e dei loro eredi nei paesi formatisi dopo il crollo dell'Unione Sovietica, forze speciali del KGB, FSB, SBU come l'Alfa , Vympel, Almaz “.

Preparazione alla guerra e compiti di cui non si parla: una conversazione schietta con un membro delle forze speciali

“Siamo non abbiamo paura di sporcarci le mani”/Foto fornita da un soldato delle forze operative speciali delle forze armate dell'Ucraina

L'MTR dell'Ucraina iniziò a formarsi sulla base dei reggimenti dell'SPP (scopo speciale), che avevano una propria tradizione, una propria struttura del personale. Con persone che hanno prestato servizio lì per molto tempo e si sono abituate a tali tattiche d'uso. Il modello principale per la formazione dell'MTR dell'Ucraina era l'MTR di tipo occidentale – NATO.

Secondo il difensore, è sorto abbastanza spesso un conflitto tra i sostenitori dei due approcci . Alcuni hanno affermato che “tutto ciò che è sovietico dovrebbe essere scartato”, altri – che “gli americani e gli alleati hanno combattuto solo con i pastori in Afghanistan e i loro metodi non sono adatti alla nostra guerra”.

Comandanti sufficientemente saggi, in particolare comandanti minori, capiscono che non abbiamo bisogno di un conflitto di approcci, ma della loro simbiosi e personificano saggiamente sia l'uno che l'altro approccio nella pratica. disse.

“Guerra per il futuro di tutta l'umanità”

Al momento dell'invasione su vasta scala della Russia, il nostro interlocutore, insieme ai suoi fratelli, era già nell'unità militare. Dopotutto, la mobilitazione di OR-1 è stata annunciata il 22 febbraio. Pertanto, tutti hanno agito secondo l'algoritmo durante l'allarme, nessuno ha avuto umori di panico, molti hanno pensato che “finalmente tutto finirà con qualcosa”.

Perché finirà? Perché coloro che hanno anche la minima comprensione politica e conoscenza della storia a livello di 11° grado hanno capito che questo confronto un giorno deve avvenire. Il nostro vicino del nord a livello esistenziale è nostro nemico e prima o poi doveva mostrare la sua essenza. Io e i miei fratelli non ci siamo illusi che ci sarebbe stata una nuova fase di confronto, nessuno sapeva quando sarebbe stata, – ha osservato il difensore. L'uomo ha risposto che “quelli di cui non si parla. Forse dopo la guerra alcuni delle nostre operazioni verranno rivelate, dalle operazioni di routine a quelle di livello strategico. Tuttavia, siamo presenti quasi nei teatri delle operazioni militari che le forze di difesa ucraine stanno attualmente conducendo.”

Preparazione alla guerra e compiti di cui non si parla: una conversazione schietta con un soldato delle forze speciali

< em>“Capisco che un giorno questo confronto deve aver luogo”/Foto per gentile concessione dei militari

Questa guerra, in primo luogo, per me è una guerra per la sopravvivenza del popolo ucraino in quanto tale. E in secondo luogo, questa è una guerra per il futuro di tutta l'umanità e un approccio razionale all'esistenza. In un momento in cui l'intero pianeta ha giurato “mai più”, vediamo come la vita umana si riduce a una semplice statistica della mortalità per armi e diventa una routine. Se un tale mondo rimane nel futuro, merita di esistere? – ha sottolineato.

Perché, ha aggiunto il difensore, questa è una lotta per la vita del nostro futuro come società, e non solo come Paese e come popolo.

< h3 dir="ltr">Anche interessante – Su quale direzione punteranno i russi in Ucraina: guarda il video

Il nemico sta cercando di riprendere l'offensiva su Peski, i combattimenti continuano

L'esercito ucraino continua a distruggere il nemico/Collage di Channel 24 proteggere l'Ucraina dagli invasori. Il nemico cerca di riprendere le Read more

Arestovich ha annunciato il numero di aerei nemici con base a “Saki” al momento dell'esplosione

C'erano dozzine di aerei all'aeroporto di Saki/collage di Channel 24Il 9 agosto si è sentita una serie di esplosioni nella Read more

Leave a Reply