Civili torturati e derisi: il comandante del veicolo da combattimento degli invasori ha ricevuto sospetti

Civili torturati e derisi: il comandante del veicolo da combattimento degli occupanti ha ricevuto sospetti

In Ucraina, il sospetto è stato segnalato in contumacia al comandante nemico/Collage di Canale 24

L'ufficio del procuratore generale ha riferito in contumacia del sospetto dell'occupante russo, che sta prendendo in giro i civili nella regione di Kiev. È accusato di violazione delle leggi e dei costumi di guerra.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTelegramViber

Il sospetto è stato segnalato in contumacia al comandante del veicolo da combattimento del 1° plotone d'assalto aviotrasportato della 5a compagnia d'assalto aviotrasportato del 2° battaglione gruppo tattico delle forze armate russe. Secondo l'indagine, ha torturato almeno 3 civili.

L'occupante ha torturato civili

Secondo l'indagine, a marzo durante l'occupazione Nel villaggio di Lubyanka, nel distretto di Buchansky, nella regione di Kiev, l'invasore ha fermato 3 residenti locali in una delle strade del villaggio. L'invasore puntò contro di loro una mitragliatrice e, sotto la minaccia di essere colpito, ordinò loro di entrare in una stanza in uno dei cortili.

Lì, il comandante del veicolo da combattimento degli invasori organizzò un interrogatorio con la gente del posto. Ho chiesto loro dell'appartenenza alle forze armate ucraine, dove si trovavano le nostre truppe e i veterani dell'ATO nel villaggio.

Dopodiché, l'occupante ha lanciato un sacco sulla testa di uno dei detenuti, gli ha legato il mani e lo colpì alla testa con il calcio di una pistola. Poi l'interrogatorio è continuato, ma l'invasore ha messo tutti in ginocchio e ha colpito.

L'occupante ha portato i detenuti uno ad uno nel seminterrato, dove li ha costretti a spogliarsi e ha controllato se avevano tatuaggi simbolici. L'invasore ha anche simulato un'esecuzione sparando in direzione di civili.

Casi di alto profilo relativi agli occupanti indagati in Ucraina

Sono in corso indagini su una serie di casi contro gli occupanti in Ucraina a causa di violazioni delle leggi e di guerra doganale. Tuttavia, casi recenti includono l'attacco terroristico a Yelenovka, la tortura di un prigioniero ucraino e l'omicidio dell'eroe dell'Ucraina Oleksiy Vadatursky.

  • Il 29 luglio, gli invasori russi hanno ucciso più di 50 prigionieri ucraini. nella Yelenovka temporaneamente occupata. C'erano difensori di “Azovstal”. Secondo le conclusioni preliminari degli esperti internazionali, la Russia potrebbe aver inscenato un attacco terroristico utilizzando armi termobariche;
  • Contemporaneamente, sono apparsi in rete video con una terribile tortura di un prigioniero ucraino. Le persone coinvolte nel crimine sono già state identificate;
  • Durante uno dei più potenti attacchi a Nikolaev il 31 luglio, l'eroe dell'Ucraina, l'uomo d'affari Oleksiy Vadatursky e sua moglie Raisa sono stati uccisi. Un missile nemico ha colpito la camera da letto della coppia, quindi gli investigatori stanno valutando una versione di omicidio premeditato.
Tikhanovskaya ha annunciato la creazione di un governo bielorusso di transizione

proteggere l'indipendenza e la sovranità della Bielorussia; rappresentare gli interessi nazionali; disoccupare effettivamente il paese; ripristinare la legge e l'ordine Read more

Tikhanovskaya ha annunciato la creazione di un governo bielorusso di transizione

proteggere l'indipendenza e la sovranità della Bielorussia; rappresentare gli interessi nazionali; disoccupare effettivamente il paese; ripristinare la legge e l'ordine Read more

Leave a Reply