Condizioni disumane – il capo dell'Avdiivka VGA sulla situazione umanitaria nel Donbas

Condizioni disumane, – capo dell'Avdiivka VGA sulla situazione umanitaria in Donbas

Barabash sulla situazione in Avdiivka/Collage di Channel 24

A causa dei continui bombardamenti degli occupanti, non è rimasto un solo edificio sopravvissuto ad Avdiivka, nella regione di Donetsk. Nonostante ciò, in città continuano a vivere circa 2,5mila abitanti.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTelegramViber

Il capo dell'amministrazione militare-civile della città di Avdiivka Vitaliy Barabash ha parlato di questo Canale 24. Secondo lui, il nemico bombarda Avdiivka ogni giorno.

La situazione ad Avdiivka

Barabash ha sottolineato che la situazione in città è molto difficile .

Queste sono condizioni disumane. Siamo rimasti senz'acqua per circa 180 giorni. Anche prima dell'inizio di questa fase attiva, non c'era acqua. Non c'è gas, non c'è riscaldamento e non ci sarà, – ha detto il capo dell'Avdiivka VGA.

Secondo lui, le autorità hanno cercato fino all'ultimo di soddisfare almeno uno dei bisogni dei cittadini – elettricità. Ma anche l'elettricità è saltata 3 mesi fa.

In quali condizioni vivono le persone

Le persone che stanno in città vivono negli scantinati di edifici a più piani.

Alcuni di loro non sono mai usciti nemmeno per 3-4 mesi, – ha sottolineato il capo dell'Avdiivka VGA.

Secondo lui, è ancora possibile fornire aiuti umanitari alla città. Tuttavia, questo è molto difficile, dal momento che i bombardamenti non si fermano affatto.

La portata della distruzione

Barabash ha detto che di conseguenza di bombardamenti nemici, un altro 1,5 mesi fa, la città è stata completamente distrutta e non è rimasto un solo edificio sopravvissuto. Secondo lui, è difficile valutare quale sia la situazione ora.

Ogni giorno non abbiamo nemmeno il tempo di contare i bombardamenti. Ci sono diversi colpi negli stessi edifici, ha osservato.

Perché le persone rimangono ad Avdiivka

A causa degli intensi attacchi nemici, il governo ha annunciato un'evacuazione obbligatoria dei residenti dall'oblast di Donetsk. Nonostante ciò, non tutti i residenti sono pronti a lasciare l'Avdiivka in prima linea

“Ci sono vari motivi per cui le persone non se ne vanno. Alcuni dicono che non c'è nessun posto dove andare. Alcuni non hanno i mezzi”, Barabash detto.

Secondo lui, si sono svolti negoziati preliminari con i rappresentanti delle autorità di Kamensky e Uman per accogliere i residenti evacuati di Avdiivka in queste città. Alle persone è stato persino mostrato in quali condizioni vivrebbero.

Ma, sfortunatamente, le persone non se ne vanno troppo. Partenza da 5 a 12 persone al giorno. Ma questo è molto poco. Serve ancora un po'”, ha sottolineato Barabash.

Vitaly Barabash ha parlato della situazione in Donbas: guarda il video

La situazione nel Donbass: ultime notizie

  • Negli ultimi giorni, gli infedeli russi hanno intensificato i loro tentativi di assaltare il Donbass. Il nemico ha lanciato maggiori sforzi sulla direzione Peski-Avdiivka.
  • Nella direzione Avdiivka, il 3 agosto, i russi hanno attivamente “versato” il fuoco sulle forze armate ucraine. Tuttavia, non sono riusciti a ottenere i risultati sperati ea migliorare la loro situazione tattica.
  • I russi sono passati agli attacchi frontali in direzione Avdiivka. Come ha spiegato l'analista militare Yigal Levin, l'obiettivo principale di tali attacchi è identificare i punti di tiro delle forze armate ucraine.
Tikhanovskaya ha annunciato la creazione di un governo bielorusso di transizione

proteggere l'indipendenza e la sovranità della Bielorussia; rappresentare gli interessi nazionali; disoccupare effettivamente il paese; ripristinare la legge e l'ordine Read more

Tikhanovskaya ha annunciato la creazione di un governo bielorusso di transizione

proteggere l'indipendenza e la sovranità della Bielorussia; rappresentare gli interessi nazionali; disoccupare effettivamente il paese; ripristinare la legge e l'ordine Read more

Leave a Reply