Dagli infortuni alle simulazioni: lo Stato Maggiore ha raccontato a cosa ricorrono i russi per non combattere

Dalle mutilazioni alle simulazioni: lo stato maggiore ha raccontato a cosa ricorrono i russi per non combattere

Il nemico ha paura di morire nella guerra contro l'Ucraina, quindi è automutilazione/Collage di Canale 24< p _ngcontent-sc85="" class="news-annotation">L'esercito russo continua a subire perdite significative nella guerra contro l'Ucraina. Non sorprende che gli occupanti intelligenti escogitino sempre più metodi per evitare la morte sul campo di battaglia.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTwiTelegramViber

Come notato nel riassunto mattutino dello Stato maggiore del 4 agosto, il nemico è estremamente demoralizzato. Naturalmente, ciò è influenzato dalle colossali perdite subite dalla “seconda armata del mondo” nella guerra contro l'Ucraina.

Pronti a paralizzarsi per non combattere

Non sorprende che gli occupanti ricorrano a qualsiasi trucco per evitare un'ulteriore partecipazione alla guerra. Per fare questo, sono anche pronti a paralizzare se stessi. Non sorprende, perché il nemico sa perfettamente che non tutti potranno essere catturati.

Per evitare la possibilità di cadere nelle file del “duecentesimo”, gli invasori ferirsi. Inoltre, non fa a meno di simulazioni di malessere.Abbiamo fatto qualcosa di simile a scuola quando non volevamo andare a lezione.

Comunque sia, le azioni di ritorsione degli invasori non sono irragionevoli. Dall'inizio dell'invasione su vasta scala, hanno effettivamente subito perdite colossali. Inoltre, hanno già superato le perdite statunitensi negli 8 anni di guerra in Iraq. E questo è solo in 5 mesi di guerra.

Più di 41.000 invasori sono diventati “duecentesimo”

I nostri difensori e difensori hanno eliminato 41.350 combattenti russi. Nota che questa è una cifra approssimativa, perché è semplicemente impossibile calcolare le perdite del nemico nella zona delle ostilità attive.

Insieme agli invasori, il loro equipaggiamento viene mandato all'inferno. Quindi, hanno già trasformato in rottami 1774 carri armati, 4022 veicoli corazzati da combattimento, 939 sistemi di artiglieria, 259 MLRS e 118 unità di equipaggiamento per la difesa aerea.

E sul equilibrio dell'esercito nemico con 223 aerei, 191 elicotteri, 740 UAV tattici operativi, 180 missili da crociera, 15 navi, 2.922 veicoli e petroliere e 83 piccoli pezzi di equipaggiamento speciale.

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply