Gli Stati Uniti rinviano i test missilistici intercontinentali a causa delle tensioni su Taiwan

Test ICBM USA rinviato a causa delle tensioni intorno a Taiwan

Test ICBM USA rinviato/Channel 24 Collage

Il 4 agosto gli Stati Uniti hanno deciso di posticipare i test dei suoi nuovi missili Minuteman III. Le munizioni intercontinentali non saranno testate a causa delle tensioni intorno a Taiwan.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTwiTelegramViber

Fonti anonime del Pentagono lo hanno riferito ai giornalisti. Hanno fatto notare che il capo del Pentagono, Lloyd Austin, ha dato l'ordine corrispondente. Hanno sostenuto l'annullamento del lancio per la presunta volontà di “evitare un ulteriore aggravamento dei rapporti con la Cina”. A proposito, proprio in questo giorno, più di 20 aerei cinesi sono entrati nella zona di difesa aerea di Taiwan e hanno attraversato la linea mediana dello stretto.

Quando il Minuteman III era previsto per il lancio

< p> Queste esercitazioni dovevano essere svolte dall'aeronautica americana. Il lancio di prova del Minuteman III era previsto per la settimana in cui è stato interrotto. L'ICBM avrebbe dovuto decollare dalla base aeronautica di Vandenberg in California.

Questo è un test pianificato da tempo, ma è stato posticipato per chiarire eventuali malintesi dato il Le azioni della RPC intorno a Taiwan. – ha affermato un rappresentante anonimo del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Un'altra fonte del Wall Street Journal ha suggerito che il test è stato ritardato di circa 10 giorni. Tuttavia, è importante notare che il Pentagono ha rifiutato di commentare ufficialmente.

Il nemico sta cercando di riprendere l'offensiva su Peski, i combattimenti continuano

L'esercito ucraino continua a distruggere il nemico/Collage di Channel 24 proteggere l'Ucraina dagli invasori. Il nemico cerca di riprendere le Read more

Arestovich ha annunciato il numero di aerei nemici con base a “Saki” al momento dell'esplosione

C'erano dozzine di aerei all'aeroporto di Saki/collage di Channel 24Il 9 agosto si è sentita una serie di esplosioni nella Read more

Leave a Reply