L'Estonia propone all'UE nel prossimo pacchetto di sanzioni contro la Federazione Russa di vietare il rilascio dei visti ai russi

L'Estonia propone all'UE nel prossimo pacchetto di sanzioni contro la Federazione Russa di vietare il rilascio di visti ai russi

Il ministro degli Esteri estone Urmas Reinsalu ha affermato che l'UE dovrebbe isolare ulteriormente la Russia. Pertanto, il capo della diplomazia estone ha suggerito che l'UE includa il divieto di rilascio dei visti ai russi nel prossimo pacchetto di sanzioni contro la Federazione russa.

Una tale iniziativa dell'Estonia è stata discussa durante la conferenza di Reinsal visita a Kiev.

Informazioni sui rapporti Bloomberg.

“Dobbiamo aumentare il prezzo dell'aggressione russa attraverso più sanzioni, armi e un maggiore isolamento della Russia”, ha affermato il diplomatico.

Va notato che l'Estonia ha sospeso i visti turistici, di lavoro e di studio per i cittadini russi dopo l'inizio di un'invasione su vasta scala.

Il governo estone, guidato dal primo ministro Kaja Kallas, è stato un forte sostenitore di severe sanzioni contro la Federazione Russa e ha fortemente sostenuto l'assistenza militare all'Ucraina, spendendo un terzo del il suo budget nazionale per la difesa.

Singoli paesi membri L'UE, in particolare gli Stati baltici e la Repubblica ceca, hanno imposto restrizioni sui visti per i cittadini russi oltre a fermare i voli diretti dalla Russia. Tuttavia, un divieto paneuropeo del visto non ha ancora raggiunto un consenso nel blocco.

Ricorda che le prime guardie di frontiera hanno riferito di quanti russi hanno richiesto un visto ucraino durante il primo mese di tale regime.

Pubblicità

Ogni “Calibro” abbattuto è vite salvate: la cosa principale dall'indirizzo di Zelensky per l'8 agosto

Zelensky si è rivolto agli ucraini/OPVladimir Zelensky ha affermato che dopo la guerra non ci dovrebbero essere conflitti fumanti o Read more

Leave a Reply