SBU ha nominato traditori che hanno aiutato la Russia a rubare più di 650 mila tonnellate di grano ucraino

La SBU ha nominato i traditori che hanno aiutato la Russia a rubare più di 650mila tonnellate di grano ucraino

La SBU ha raccontato i dettagli del caso del furto di grano ucraino da parte della Russia/Canale 24 collage

La Russia saccheggia massicciamente i territori temporaneamente occupati dell'Ucraina, in particolare esporta centinaia di migliaia di tonnellate di grano. Aiuta gli invasori a derubare i collaboratori locali su vasta scala.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTelegramViber

  • 1Chi ha aiutato i russi a portare via il grano ucraino rubato
  • 2Dettagli dell'indagine
  • 3Nomi e arresti di navi con grano rubato

Il servizio di sicurezza dell'Ucraina ha nominato i tre traditori che hanno aiutato la Russia a rubare più di 650mila tonnellate di grano sul territorio del nostro stato. Sono già stati tutti informati del sospetto.

La SBU ha documentato i crimini di persone coinvolte nell'esportazione illegale di 650.000 tonnellate di grano ucraino. Si noti che il valore del bottino è più di 200 milioni di dollari. Gli invasori hanno preso il cibo rubato dai territori temporaneamente occupati del sud dell'Ucraina.

I dipendenti della SBU sono riusciti a stabilire l'intera catena delle persone coinvolte nel crimine – dai traditori che hanno firmato i “permessi” per l'esportazione di grano ucraino, a tutti i membri dell'equipaggio di 10 navi russe, su cui viene trasportato il bottino.

Pertanto, il servizio speciale ha documentato l'attività criminale e ha già segnalato sospetti a tale imputato :

  • < strong>Evgeny Balitsky – il capo dell'amministrazione di occupazione nella parte di Zaporozhye temporaneamente occupata dalla regione russa;
  • Alexander Saulenko, l'autoproclamato “sindaco ad interim ” della città di Berdyansk;
  • Volodymyr Stelmachenko, il cosiddetto “direttore” del porto di Berdyansk.

Si noti che tutti sono stati dichiarati sospetti contemporaneamente in tre articoli strong> del codice penale ucraino:< /p>

  • attività di collaborazione;
  • complicità con lo Stato aggressore;
  • violazione delle leggi e dei costumi di guerra .

Inoltre, per quanto riguarda Gauleiter Balitsky, sulla proprietà del collaboratore e della sua famiglia vale più di 149 milioni di grivnaarrestato. Si tratta, in particolare, di circa 4 piccoli velivoli situati nella regione di Kiev, oltre a diritti societari appartenenti al traditore e alla sua famiglia. guarda il video

Si segnala che la SBU ha identificato altri partecipantischema illegale di esportazione illegale di grano ucraino. Hanno anche in programma di annunciare presto sospetti.

Durante le indagini, è stato stabilito che il collaboratore Balitsky emanò il cosiddetto “ordine”, sulla base del quale una temporanea “amministrazione ” è stato introdotto nei territori occupati dai russi .

In seguito, la proprietà di 7 complessi agroindustriali e terminali di grano nella regione di Zaporozhye è stata trasferita illegalmente allo pseudo- impresa “operatore statale del grano”.

Nel frattempo, Gauleiter Saulenko, insieme allo pseudo-direttore del porto di Berdyansk, Stelmachenko, si è assicurato il sequestro di grano dalle strutture di stoccaggio temporaneamente occupate e il suo carico sulla nave battente bandiera russa “Zhibek Zholy “.

Inoltre, gli agenti hanno documentato l'esportazione via mare di raccolti di grano ucraini rubati dai territori temporaneamente occupati della regione di Kherson e Zaporizhia attraverso porti marittimi e terminal situati in Crimea.

È stato accertato che le navi battenti bandiera del paese dell'aggressore e della Siria sono state coinvolte nel furto di grano da parte della Russia.

Leave a Reply