È necessario superare 45 chilometri, – Kim ha spiegato se esiste una minaccia di accerchiamento di Nikolaev

Dobbiamo superare 45 chilometri, – Kim ha spiegato se c'è una minaccia di accerchiamento di Nikolaev

Non c'è alcuna minaccia di accerchiamento di Nikolaev/”Suspіlne”

< strong _ngcontent-sc86="">Non ci sono motivi per preoccuparsi dell'entourage di Nikolaev. Per isolare la città, le truppe russe dovranno spostarsi per diversi mesi.

ShareFbTwiTwiTelegramViberShareFbTwiTwiTelegramViber

Gli occupanti devono ancora “calpestare” Nikolaev per diversi mesi

Ora la prima linea si trova a 45 chilometri dalla città, quindi non c'è pericolo di accerchiamento. Lo ha detto il capo dell'amministrazione militare Nikolaev Vitaly Kim.

All'inizio della guerra, i russi avanzavano di circa 45 chilometri al giorno. Ora, per esempio, nel Donbass si spostano di 10 chilometri ogni due mesi. La linea del fronte da Nikolaev è a 45 chilometri di distanza, – ha affermato Vitaly Kim.

Cioè, anche nel peggiore dei casi, i soldati russi devono andare in città solo per diversi mesi. Pertanto, ora non vi è alcuna minaccia di accerchiamento di Nikolaev, in quanto tale.

In breve sulla situazione a Nikolaev

  • Lo scorso fine settimana a Nikolaev è stato introdotto un lungo coprifuoco. Il capo dell'amministrazione militare-civile regionale di Nikolaev, Vitaly Kim, ha riferito dei primi risultati di un “raid” di due giorni.
  • Nonostante il fatto che i russi non saranno in grado di avanzare su Nikolaev in nel prossimo futuro, è del tutto possibile che la cattura della città sia nei piani degli invasori nei prossimi sei mesi.
  • I russi bombardano la città quasi ogni giorno, uccidendo civili con l'artiglieria, Grads e altri equipaggiamento, senza bersagli speciali – distruzione di infrastrutture civili e critiche.

Sull'argomento – Mykolaiv non è più bombardato con gli S-300: guarda il video

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply

five × 1 =