L'incidente all'aeroporto “Saki” ha mostrato che ci sarà una guerra alla disoccupazione in Crimea, – Podolyak

L'incidente all'aeroporto "Saki" ha mostrato che ci sarà una guerra per la disoccupazione in Crimea, – Podolyak

La Crimea deve essere disoccupata/Channel 24 collage

Il 9 agosto, potenti esplosioni hanno colpito l'aeroporto militare di Saki vicino al villaggio di Novofedorovka. È noto che i russi hanno perso almeno 9 aerei, con circa 100 persone uccise tra militari e personale.

ShareFbTwiTelegramViberShareFbTwiTwiTelegramViber

Questi eventi indicano che ci sarà una guerra per disoccupare la Crimea. Il consigliere del capo dell'ufficio del presidente Mikhail Podolyak ne ha parlato a Canale 24.

Il simbolismo dell'aeroporto

Il ponte di Crimea è stato più volte oggetto di discussione nei media. Ma l'aeroporto “Saki” non è stato discusso. Si è scoperto che entrambi gli oggetti sono piuttosto simbolici per l'Ucraina.

Siamo avveduti dal punto di vista informativo. Parliamo meno di cose davvero importanti e parliamo di propaganda in pubblico. Sappiamo come lavorare. Non ha senso parlare strategicamente e tatticamente delle operazioni speciali pianificate dai militari. Perché dire al nemico cosa abbiamo in mente? Ma parlare di cose che possono causare panico nella società russa è il comportamento giusto. Spiegato Podolyak.

Ha sottolineato che i russi in Crimea sono una società occupante. C'è una parte militare dell'occupazione e una parte pubblica dell'occupazione, che ha semplicemente preso edifici e case dagli ucraini.

La Crimea è territorio ucraino

È importante capire che la Crimea è de jure il territorio dell'Ucraina, per intero. Secondo il consigliere del capo dell'amministrazione presidenziale, per qualche tempo i nostri partner hanno creduto che questo territorio fosse di fatto completamente controllato dalla Russia, quindi dobbiamo stare attenti alle operazioni militari che vi si svolgono.

Un incidente così interessante e dimostrativo all'aeroporto “Saki” ha dimostrato che la Crimea è davvero un territorio ucraino, ci sarà una guerra alla disoccupazione. Per 5 mesi, i partner hanno voluto parlare di qualsiasi cosa, ma non della Crimea. Oggi capiscono che questa è una parte dell'Ucraina che dovrebbe essere rilasciata, – ha affermato il consigliere al capo dell'Ufficio presidenziale.

Quindi, si dice della correttezza giuridica dell'Ucraina durante la liberazione della penisola. Questa consapevolezza, ha sottolineato Podolyak, è molto importante, perché cambierà le narrazioni che sono nell'élite politica dei nostri partner.

Cosa è successo all'aeroporto di Saki in Crimea: in breve

  • Il 9 agosto, una serie di potenti esplosioni sono esplose vicino a Novofedorovka in Crimea. Sono stati registrati vicino all'aeroporto dell'esercito russo.
  • A seguito di eventi “caldi”, gli occupanti furono presi dal panico. I turisti russi hanno cominciato a fuggire in massa dalla penisola, formando ingorghi lunghi chilometri. Si lamentano di non voler lasciare la penisola, perché lì vivevano “a casa”.
  • I russi non possono decidere sulla versione “ufficiale” delle esplosioni nella Crimea occupata. In primo luogo, al loro interno sono state fatte esplodere le munizioni, quindi sono state violate le attrezzature antincendio.
  • Tuttavia, non possono incolpare l'Ucraina per l'attacco. Dopotutto, ciò significherà che la loro difesa aerea è inefficace.
  • Successivamente, sulla rete è apparso un video completo di esplosioni in un aeroporto in Crimea. È stato pubblicato dall'attivista Sergei Sternenko.

Intervista a Mikhail Podolyak: guarda il video

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply

12 − nine =