Cape Khersones, aeroporto “Belbek”, Sebastopoli, Saki, Bakhchisaray: mappa del “cotone” fresco in Crimea

Capo Khersones, campo d'aviazione "Belbek", Sebastopoli, Saki, Bakhchisarai: mappa del fresco " ; cotone

In Crimea, il 21 agosto, si sono verificati diversi casi di Il “cotone” viene scoperto subito. Sono accaduti lì in diversi luoghi della penisola occupata. Ora il “cotone” si sta diffondendo nel sud della regione e per la prima volta “è arrivato” persino a Capo Chersones.

In particolare, ciò è accaduto vicino all'aeroporto, dove già il 9 agosto c'erano state esplosioni. Leggi di più su dove i russi hanno lanciato la difesa aerea e segnalato esplosioni il 21 agosto nel materiale di Channel 24.

Dove sono state ascoltate le esplosioni in Crimea

Il primo “cotone” mattutino della Crimea è arrivato a Sebastopoli. L'esplosione nella città occupata è stata sentita verso le 6:33. La gente del posto non si è accorta del fumo o del lavoro di difesa aerea. Già alle 11:38 questo è stato ripetuto e gli invasori hanno chiesto ancora una volta a tutti di “mantenere la calma”.

Posizione di Sebastopoli, dove si sono verificate le esplosioni/Google map

Di sera, c'erano già notizie sul lavoro della difesa aerea degli occupanti, non solo a Simferopol, ma anche vicino a Novofedorovka. C'è un aeroporto militare di invasori della 1a classe “Saki”. Questa volta, la gente del posto ha persino filmato un video di un proiettile di difesa aerea che decollava nel cielo. Rapporti simili provenivano da Bakhchisarai, 30 chilometri a sud-ovest di Simferopol.

Cape Khersones, campo d'aviazione di Belbek, Sebastopoli, Saki, Bakhchisaray: mappa del

Posizione dell'aeroporto di Saki in Crimea/Screenshot Deepstate

Il prossimo “cotone” iniziò a fiorire già a Sebastopoli. Sono state udite esplosioni dall'aeroporto “Belbek”. A proposito, presto anche una sirena del raid aereo iniziò a ronzare in città.

Cape Chersones, aeroporto di Belbek, Sebastopoli, Saki, Bakhchisaray: mappa del cotone fresco in Crimea

Posizione dell'aeroporto di Belbek/screenshot di Deepstate

E la giornata si è conclusa con dei “pop” nella zona di Cape Chersones. Lì, gli occupanti hanno anche affermato che la difesa aerea stava lavorando in un'unità militare vicino alla baia dei cosacchi. La gente del posto ha persino sentito la sirena nell'unità militare. Tuttavia, i civili non sono stati nemmeno avvertiti che qualcosa potrebbe essere abbattuto sulle loro case.

Posizione di Cape Khersones/Google map

< p>

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply